Vive tre mesi in aeroporto per paura del Covid, ma è stato arrestato

Vive tre mesi in aeroporto perché ha paura del Covid: un uomo di 36 anni è stato arrestato negli Stati Uniti

Vive tre mesi in aeroporto per paura del Covid, ma è stato arrestato
Vive tre mesi in aeroporto per paura del Covid, ma è stato arrestato (websource)

Ha vissuto nell’aeroporto internazionale di Chicago perché aveva paura del Covid-19. Ma la storia di Aditya Singh, 36enne californiano, è finita male. La polizia del distretto cittadino ha diffuso la notizia dell’arresto dell’uomo, che aveva fatto dello scalo la sua nuova casa.

Per lui le accuse sono di violazione di area riservata e di furto. Come racconta il Guardian, l’uomo è arrivato nell’aeroporto internazionale di O’Hare lo scorso 19 ottobre, con un volo proveniente da Los Angeles. Ma non è mai uscito dallo scalo. Solo qualche giorno fa, l’uomo è stato fermato da due dipendenti della United Airlines che gli hanno chiesto chi fosse, chiedendogli i documenti.

Il film "The Terminal"
Il film “The Terminal”

Come nel film “The Terminal”, vive in aeroporto per mesi

Singh, a quanto pare, ha provato a ingannarli mostrando loro un tesserino identificativo di un dipendente dell’aeroporto, la cui denuncia per smarrimento era stata fatta dal legittimo proprietario. E’ stata subito chiamata la 911 e l’uomo è stato denunciato e arrestato. Il 36enne è un disoccupato senza precedenti penali. E’ riuscito a vivere all’interno dell’aeroporto sfruttando la generosità dei viaggiatori, che gli hanno offerto cibo e vestiti, e utilizzando i bagni pubblici e delle coperte per dormire, raccattate nei paraggi.

L’uomo ha spiegato di non essere mai uscito dall’aeroporto per paura del Covid. Nonostante l’arresto, la polizia ha dichiarato in una nota che il 36enne non ha mai rappresentato un pericolo per i viaggiatori e il personale e non ha mai compiuto atti pericolosi o violenti. Quello che c’è da capire, è come sia possibile che una persona possa vivere indisturbata per oltre tre mesi in aeroporto senza che nessuno se ne accorga.