Accessori

Recensione: Bluedio Hurricane Turbine Bluetooth

dz4j9zq

Il mercato delle cuffie Bluetooth è in continua espansione specie nella fascia di prezzo media bassa, con produttori di ogni parte del mondo che tentano di realizzare ottimi prodotti a basso costo. Non sempre però questo connubio funziona, ma questo non è decisamente il caso di Bluedio con le sue Bluedio Hurricane Turbine, un paio di cuffie stereo con la possibilità di connetterle anche tramite Bluetooth al proprio smartphone, tablet o PC.

Confezione:

All’interno della confezione di vendita, a differenza di molti concorrenti, l’azienda non ha inserito una custodia da trasporto per le cuffie lasciando così solamente il contenuto classico e che tutti ci saremmo aspettati con un cavetto microUSB veramente corto per la ricarica, un cavo jack-to-jack da 3,5mm e le cuffie stesse.

Design e dimensioni:

Relativamente alle dimensioni posso dire che a grandi linee le cuffie sono molto simili alle Beats Studio di prima generazione con eccezione per il peso che in questo caso è di 218 grammi il che le rende abbastanza comode anche per lunghe sessioni.

A livello di design invece si poteva fare qualcosa di più per i padiglioni, realizzati in pura plasticaccia che oltre a donare quell’aspetto economico, forse fin troppo, permettono però di ridurre abbastanza il peso complessivo. Molto bello l’archetto rivestito in pelle e ben imbottito così da non premere troppo sulla testa.

Autonomia:

Con la batteria integrata l’azienda garantisce parecchie ore di utilizzo, specie se sfruttato il Bluetooth 4.1 da entrambi gli apparecchi. Mediamente, usandole per qualche canzone serale ed in fase di montaggio, una settimana se non più di carica la tengono. Badate bene che se collegate le cuffie tramite il jack audio non verrà consumata la batteria.

Videorecensione:

Conclusioni:

Per il prezzo a cui vengono vendute, 39,99 euro, sono sicuramente ottime. Offro un’ottima qualità audio con dei bassi ben presenti ma che, a differenza delle Beats, non vanno a coprire il resto della gamma dei suoni lasciandoli belli presenti ed allo stesso tempo offrendo un’ottimo isolamento. Due sono gli aspetti negativi: la custodia non inserita, che ci doveva assolutamente essere in un paio di cuffie simili, e la plastica dei padiglioni, che si poteva rivestire con qualsiasi genere di latro materiale.

 

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.