Tecnologia

Keynote Apple 15 marzo: cosa sappiamo finora

15760-12226-ipad-air-3-leak-engadget-lPer gli utenti Android fra due settimane sarà festa. Con il Mobile World Congress arriveranno alcuni tra i telefoni più interessanti dell’anno, mentre per gli amanti della mela morsicata come me bisognerà aspettare ancora. Pare però che tra un mese circa, stando ai rumors, nella data del 15 marzo Apple possa tenere un Keynote, il primo dell’anno. L’evento che si preannuncia ricco di novità dovrebbe mostrare un nuovo tablet, un nuovo telefono da 4″ e novità minori per Apple Watch.

iPad Air 3

Dai dati fiscali Apple si è notato come iPad sia sempre in calo poichè la tendenza è quella di cambiare i tablet con minor frequenza rispetto allo smartphone. Rimanendo in casa Apple, analizzando i numeri, troviamo infatti che 4 utenti su 10 utilizzano un iPad di quarta o precedente generazione. Per provare a convertirli alla modernità gli utenti si farà affidamento sul ritorno del tablet nel suo formato più classico per Cupertino, quello da 9,7″ che non viene aggiornato da ottobre 2014.

Stando ad uno schema di design riportato da Engadget, il nuovo iPad parebbe essere in tutto e per tutto una sorta di iPad Pro in miniatura: troveremo infatti gli apprezzatissimi speaker ai quattro angoli del device, il quale andrà a modificare i flussi sonori a seconda dell’orientamento del dispositivo. Dovrebbe, inoltre, trovare come novità anche lo Smart connector, il nuovo sistema targato Apple per collegare tastiere evitando così latenze dovute alla connessione Bluetooth. Sconosciuto invece è il supporto all’Apple Pencil.

Novità inedita per il tablet di Apple dovrebbe essere invece quella del Flash LED che andrà ad accompagnare una fotocamera probilmente migliorata. Viceversa sembra del tutto assente la tecnologia 3D Touch che quindi, al momento, resterà un esclusiva di iPhone 6S e 6S Plus.

iPhone 5SE

La più grande incognita è rappresentata dal nuovo iPhone 5SE. La caratteristica peculiare di questo nuovo melafonino sarà il display: stando ai numeri riportati da Mixpanel il 32.22% degli utenti iPhone usa un telefono da 4 pollici e a questa dimensione dello schermo sarà affiancato il design più e più volte apprezzato delle ultime due generazioni del telefono di Apple

Siamo smartphone, sotto al display, c’è di più, parafrasando una famosa canzone degli anni 90 e la scheda tecnica di questo nuovo smartphone Apple potremo definirlo di tutto rispetto. Avremo infatti lo stesso processore di iPhone 6S e 6S Plus affiancato ad 1 GB (alcuni dicono 2) di memoria RAM.

Il comparto fotografico dovrebbe essere simile, se non uguale, a quello di iPhone 6 per cui la fotocamera posteriore sarà di 8 Megapixel mentre quella anteriore sarà da 1.2. Troverà poi posto anche il chip NFC per ampliare il parco dei dispositivi Apple Pay mentre per quanto riguarda le connettività senza fili dovrebbe esserci il Bluetooth 4.2 e il WiFi con standard AC.

Sarà interessante vedere la reazione che questo telefono porterà agli appassionati e non solo: quante persone faranno il passaggio da un iPhone 5s o precedenti a questo nuovo e soprattutto, in che fascia di prezzo lo troveremo? Quello di iPhone 5S? Staremo a vedere, mancano “solo” una trentina di giorni ipotetici.

Apple Watch: solo piccoli miglioramenti

Uno dei grandi assenti dato per certo fino a qualche mese fa sarà la seconda generazione dello smartwatch di Apple. Questa dovrebbe invece vedere la luce nella seconda parte dell’anno, durante la presentazione di iPhone 7.

Sicuramente vedremo lo smartwatch con maglia milanese nera e, magari, nuovi sport cinturini in altre colorazioni. Inoltre potremo veder presentato watchOS 2.2 che permetterà l’accoppiamento di più Apple Watch allo stesso iPhone, in coppia con iOS 9.3.

[Fonte: Engadget]

About the author

Jacopo Reale

Classe 1993. Figlio putativo di Steve Jobs. Amante i prodotti Apple e l'ecosistema della mela.

Privacy Preference Center

Cloudflare

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito.

Cloudflare Ajax

Google AdSense

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito.

Google AdSense

DoubleClick by Google

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito.

DoubleClick

Google Analytics

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito.

Google Analytics

Wordpress Stats

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito.

Jetpack