instaNews

C’era una volta il Pixel C di Google

Pixel C era la grande scommessa di Google in ambito tablet, scommessa ahimè persa alla grande.

Pixel C
Pixel C

C’era una volta un prodotto che Google lanciò all’ultimo evento e che si promise nuovamente di rivoluzionare il mercato dei tablet Android con caratteristiche e funzionalità di rilievo. Stiamo ovviamente parlando del Google Pixel C, un prodotto ibrido equipaggiato con il sistema operativo Android ma che voleva essere assolutamente un computer mobile.

Se avete notato abbiamo parlato del tablet al passato perchè ad oggi – almeno in Italia – non è pervenuto. Le premesse erano più che ottime e per certi versi era un prodotto più che intrigante per il suo modo di essere stato concepito.

A dirla tutta – ed in parte è stato confermato – questo dispositivo doveva arrivare con ChromeOS a bordo e di conseguenza orientarsi verso una serie di clienti totalmente differente. La giusta opzione probabilmente sarebbe stata quella di un prodotto doppio, nel senso ChromeOS + Android così da sfruttare a pieno le potenzialità del prodotto ed il doppio target di utenti a cui era destinato.

Prezzo esagerato, diffusione scarsa ed un supporto praticamente inesistente hanno fatto collassare subito questo dispositivo lanciandolo direttamente nel dimenticatoio di Google e degli utenti stessi.
Io ci avevo puntato parecchio, ma come sempre con il colosso americano in ambito tablet, mi sono dovuto ampiamente ricredere.

A questo punto a me pare una chiara e forte resa nei confronti di Apple che con il suo iPad, nelle varie declinazioni, ha conquistato l’intero mercato.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.