Editoriali Tecnologia

L’involuzione delle tastiere Android

Nel corso di questi mesi ho provato molte tastiere Android ma, nonostante le troppe funzioni messe a disposizione, la migliore rimane quella stock offerta da Google.

Tastiera Google
Tastiera Google

Da buon utente Android ho cercato sempre di provare e sperimentare diverse opzioni legate alla tastiera del mio smartphone, cambiandone di continui e cercando costantemente quella che potesse fare al caso mio.

Se per i primi anni ho saputo assaporare solamente la bontà della Swiftkey, ormai da diversi mesi non riesco ad usare altra tastiera che quella di Google.
Il motivo è molto semplice: il prodotto di Google ha raggiunto un livello tale di performance che non vale più la pena installare un servizio esterno. Ci sono un paio di temi, ma sfido chiunque di voi ad usarne ed installarne altri, c’è lo swipe e c’è una buona predizione del testo. Oltre questo trovo che il feedback della vibrazione sia il migliore ed il più controllato di tutte quelle che ho provato sul Play Store.

Dall’altra parte della medaglia abbiamo invece prodotti come Swiftkey, Go Keyboard o Flesky. Partendo in ordine, credo che Swiftkey sia quella che ha subito il tracollo maggiore in questi anni diventando molto lenta, buggata e non priva di problemi. Passando invece a Go Keyboard era nata come fra le più interessanti, insieme alla suite di programmi offerti, ma risultava troppo spesso invasiva con i suoi banner pubblicitari. Infine la Flesky che in molti mi hanno consigliato ma che purtroppo non sono riuscito a digerire in alcun modo; non so cosa possa essere successo, ma non sono riuscito ad utilizzarla ed il suo sistema d’uso mi ha fatto propendere istantaneamente alla disinstallazione, quando si dice a sensazione.

Come sempre queste sono le mie opinioni personali, nonchè frutto delle modifiche del mio stile d’uso del telefono o, perchè no, della mia crescita da questo punto di vista. Collegandomi a questo discorso è innegabile come Google abbia fatto enormi passi da gigante in questo senso e come negli anni abbia ormai raggiunto un determinato livello software impensabile fino a pochi anni fa.

Voi quale utilizzate?

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.