Tecnologia

Pebble annuncia la nuova famiglia di wearable

Pebble torna all’attacco lanciando una nuova campagna su Kickstarter per la nuova generazione di wearable: Pebble 2, Pebble Time 2 e Pebble Core

Nuova famiglia Pebble

Pebble, l’ormai ben nota azienda produttrice di smartwach, nella giornata di ieri ha ufficialmente annunciato la nuova generazione di wearable: i precedenti modelli Pebble e Pebble Time vengono aggiornati alla seconda generazione e viene inoltre presentato un nuovo wearable chiamato Pebble Core.

Pebble 2 e Pebble Time 2

Pebble 2 e Pebble Time 2 sono le nuove iterazioni dei precedenti modelli già lanciati negli anni scorsi dall’azienda e la principale novità è l’integrazione, in entrambi i modelli, di un sensore per il tracciamento del battito cardiaco.

Il nuovo Pebble 2 è più sottile e leggero del modello precedente e guadagna inoltre un microfono ed il display e-paper è ora protetto da un vetro in Gorilla Glass.

Il nuovo Pebble Time 2 adesso ha un corpo in metallo ed il display ha una superficie maggiore del 53% rispetto all’ormai vecchio Pebble Time.

Come potete vedere dall’immagine qui sopra i nuovi Pebble promettono un’autonomia superiore rispetto agli altri smartwatch presenti nel mercato come Apple Watch o i vari modelli di Android Wear e le prime spedizioni cominceranno da settembre.

Pebble Core

 

Pebble Core è il nuovo wearable dell’azienda che si prefigge di risolvere un problema ovvero quello di lasciare a casa il nostro telefono mentre noi andiamo a fare sport. Il nuovo dispositivo, che a molti potrebbe ricordare un iPod Shuffle, è basato su Android 5.0 e al suo interno integra un modulo 3G, connettività Wi-Fi e Bluetooth e GPS.

La particolarità del nuovo Pebble Core è la possibilità di riprodurre la musica in streaming direttamente da Spotify tramite le cuffie collegate tramite il jack tra 3,5mm o tramite Bluetooth.

Il nuovo wearable integra inoltre la possibilità di effettuare delle note vocali da salvare all’interno della memoria integrata da 4GB, di mandare SMS con la nostra posizione in caso di emergenza e di essere controllato direttamente dal nostro smartwatch Pebble.

Assieme al Pebble Core arriverà anche una versione denominata Core for Hackers che si differenzia dalla versione normale per il fatto che sarà possibile associare manualmente delle funzioni ai due pulsanti presenti sul dispositivo in modo tale da poter effettuare anche altre azioni come controllare le luci di casa, tracciare il nostro animale domestico, chiamare un’auto con Uber e molto altro ancora.

Se siete interessati all’acquisto dei nuovi wearable dell’azienda o magari volete sapere qualche altra informazione vi rimandiamo alla pagina di Kikstarter dei nuovi prodotti.

About the author

Filippo Favaro

Amo la tecnologia ed in particolar modo il mondo degli smartphone e computer. Divoratore seriale di serie TV.
Di recente sono passato al lato oscuro .

Privacy Preference Center

Cloudflare

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito.

Cloudflare Ajax

Google AdSense

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito.

Google AdSense

DoubleClick by Google

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito.

DoubleClick

Google Analytics

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito.

Google Analytics

Wordpress Stats

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito.

Jetpack

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?