instaNews

Google Foto: ecco i risultati dopo un anno

Ad un anno di distanza dalla presentazione di Google Foto, avvenuta lo scorso anno durante il Google I/O 2015, l’azienda fornisce i primi dati relativi all’utilizzo del servizio

Google Foto

In questi giorni si è festeggiato il primo compleanno di Google Foto e per l’occasione Google ha condiviso, tramite un post sul blog ufficiale dell’azienda, alcuni dati relativi all’utilizzo dell’ormai noto e apprezzato servizio che permette di effettuare il backup delle foto e dei video dai nostri dispositivi.

Il dato più importante, condiviso anche durante il keynote di apertura del Google I/O 2016, è il numero di utenti: ogni mese ci sono 200 milioni di utenti attivi e durante quest’anno di attività Google Foto ha liberato 13,7 petabyte di memoria sui dispositivi degli utenti. Tra gli altri dati Google ha anche comunicato che ha creato più di 1,6 miliardi di animazioni, collage di foto e video e applicato 2 trilioni di etichette sulle nostre foto e di queste circa 24 miliardi relative ai selfie.

 

Tips e aggiornamenti

Per l’occasione il team che lavora a Google Foto ha raccolto anche alcuni consigli e ci ricorda alcune funzionalità introdotte nei vari mesi di sviluppo del servizio:

Comandi rapidi per la tastiera: dalla versione web di Google Foto premendo Shift e ? contemporaneamente verrà visualizzato un riepilogo dei comandi rapidi disponibili tramite la tastiera dei nostri PC.

Ricerca multipla: Google ci ricorda che su Google Foto è possibile effettuare la ricerca inserendo più termini contemporaneamente come “Mamma e papà” oppure “Bar al lago”.

Risparmio dello spazio: se abbiamo scelto di salvare le nostre foto nel formato originale, utilizzando quindi il nostro spazio Drive, e siamo a corto di spazio tramite la versione web di Foto è possibile selezionare di salvare le foto in “Qualità alta” in modo tale da risparmiare un bel po’ di spazio.

Ricerca tramite emoji: funzione simpatica ed introdotta alcune settimane fa da parte di Google è quella effettuare le ricerche tra le nostre foto tramite l’utilizzo delle emoji.

Album condivisi: il servizio offerto da Google, tra le varie funzioni, permette di creare album condivisi tra gli utenti in modo tale da creare album più completi possibili. Quando un utente aggiunge delle foto o dei video le altre persone riceveranno una notifica in modo tale da vedere subito i nuovi contenuti.

Modificare data e ora nelle foto: una delle ultime funzionalità aggiunge a Google Foto, nella versione web, è quella di modificare la data e l’ora di quando è stata scattata una foto in modo tale da ordinare i nostri ricordi.

Visualizzare rapidamente i video: Google ha pensato ad un modo rapido per visualizzare tutti i nostri video e per fare ciò basta spostarsi sul tab “Album” e poi selezionare la voce “Video” e così facendo compariranno tutti i video salvati.

Filippo Favaro

Amo la tecnologia ed in particolar modo il mondo degli smartphone e computer. Divoratore seriale di serie TV.
Di recente sono passato al lato oscuro .