Tecnologia

Nokia: il 2017 sarà l’anno del ritorno del gigante

Nokia

Se avete almeno 20 anni o poco più quasi sicuramente nella vostra vita avete tenuto in mano uno smartphone a marchio Nokia. E non parlo dei Nokia della serie Lumia – che di fatto non erano altro che smartphone creati sotto le direttive di Microsoft – ma dei veri e propri Nokia con Symbian come l’iconico N95 o il 5800 Xpress Music.

Un paio di mesi fa, in questo articolo, vi avevamo parlato del ritorno quasi certo di Nokia nel mondo degli smartphone. Ieri è arrivata la finalizzazione dell’accordo tra Nokia Corportation e HMD Global: il 2017 sarà l’anno del ritorno di Nokia nel mondo degli smartphone.

Ancora non c’è una data ben precisa anche se il prossimo MWC sembrerebbe essere un’occasione perfetta.

 

C’è da fare un’importante precisazione: la nuova Nokia sarà completamente diversa da quella che abbiamo sempre conosciuto.

 

Foto della Nokia House, l'ex-quartier generale di Nokia in Finlandia
Foto della Nokia House, l’ex-quartier generale di Nokia in Finlandia

Nokia negli ultimi anni, prima ancora di cedere la divisione mobile a Microsoft, ha spostato il suo core business sull’ambito delle reti tramite la divisone Nokia Networks. Attualmente la divisione è parte attiva nello sviluppo e fornitore di soluzioni di rete a terzi in 150 stati. Questo per dire che di fatto oggi Nokia non ha una divisone mobile e non ha nemmeno gli impianti e le fabbriche di un tempo nelle quali produceva i propri smartphone.

 

A questo punto entra in gioco HMD Global ovvero l’azienda che ha ottenuto in licenza il brand Nokia. HDM è un’azienda Finlandese fondata circa 6 mesi fa con l’unico scopo di produrre smartphone per Nokia come si può leggere dal sito ufficiale. La cosa interessante è che 16 delle 17 figure esecutive di HMD sono ex dipendenti di Nokia ed il presidente dell’azienda, Florian Seiche, è stato vice-presidente di Nokia stessa.

 

Il piano del presidente di HMD è ben chiaro: “fornire il design e la qualità per il quale il brand Nokia è sempre stato conosciuto“.


Personalmente sono molto contento e positivo per il ritorno di Nokia nel mercato degli smartphone. Quello che mi preoccupa un po’ di più è se effettivamente l’azienda riuscirà a distinguersi dalle tante altre realtà che producono smartphone con Android.

Non ci resta che augurare buona fortuna a Nokia sperando che il 2017 sia l’anno che segnerà nella storia il ritorno di uno dei più grandi giganti della telefonia.

About the author

Filippo Favaro

Amo la tecnologia ed in particolar modo il mondo degli smartphone e computer. Divoratore seriale di serie TV.
Di recente sono passato al lato oscuro .