instaNews
Home » Usare Facebook, Twitter e YouTube da mobile Web

Usare Facebook, Twitter e YouTube da mobile Web

Ho provato ad effettuare uno dei miei classici esperimenti tecnologici. Nello specifico questo consisteva nella rimozione di Facebook, Twitter e YouTube, intesi come applicazioni, in favore della versione mobile da web browser. Alcuni li ho usati per diverso tempo, altri ancora oggi persistono e vi dirò, non è poi andata così tanto male.

Twitter

Partiamo subito con Twitter, il social network su cui sono più attivo. Piuttosto che usare il “classico” Tweetbot, rinomato ed amato, ho deciso di optare per il più comune sito web: twitter.com. Dopo una prima infarinatura devo dire che l’esperienza d’uso non è poi così male e differente dalla sua applicazione nativa. Le limitazioni ci sono prime fra tutte le notifiche, ma allo stesso tempo, se non ne siete più così tanto interessati come il sottoscritto, non è affatto un problema. Mancano anche i sondaggi e le live streaming, due opzioni che personalmente avrò usato si e no tre volta dalla loro introduzione. Utilizzo molto le liste quindi in Safari mi sono ricreato dei collegamenti rapidi che mi permettessero di averle subito a disposizione, così come se fosse la mia classica timeline.

YouTube

Sicuramente è una delle mie “televisioni” e per questo ero molto scettico sul rimuovere l’applicazione ufficiale. In realtà anche qui le differenze sono minime e la più grande limitazione è quella relativa alla scelta della qualità del video che però, su un display da 4,7 pollici come quello del mio iPhone, non è poi un enorme problema. Perdo la funzionalità relativa al Chromecast il quale però mi sono accorto di utilizzare veramente molto poco in questo periodo a discapito del mio Surface con cui ormai faccio di tutto.

Facebook

Infine forse il social più controverso, quello che mangia risorse su qualsiasi smartphone e/o prodotto venga installato. Qui non ho avuto dubbi e non ho mai e poi mai installato l’applicazione di Facebook per iOS da quando ho ripreso in mano il mio iPhone. Consuma troppi dati, troppe risorse e molto spesso deteriora in una maniera incredibile la batteria senza alcun motivo. Dalla versione mobile web non mi perdo nulla, per quello che è il mio uso. Gestisco le foto, i profili e le pagine alla stessa maniera con l’unica vera limitazione nella qualità grafica (si sono pignolo) su cui bisognerebbe ancora lavorare.

In conclusione vi posso dire che non è poi così difficile sfruttare questi servizi in tal modo. Mi sono voluto disintossicare per un bel periodo dalle notifiche inutili ed ho trovato questa alternativa interessante. Ripeto, per me funziona e non ho problemi nel gestire i social in questa maniera, ma non per questo vuol dire che tutti debbano pensarla come me. Come sempre può risultare un forzatura, un qualcosa che va oltre il concetto di “smartphone”, ma personalmente mi piace sperimentare e provare sempre cose nuove.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.