Tecnologia

Xiaomi presenta Surge S1: il primo SoC dell’azienda cinese

Nelle scorse ore Xiaomi, in un evento dedicato, ha presentato due nuovi smartphone: Xiaomi 5c e Xiaomi 4X. La cosa più interessante però è stato l’annuncio del primo SoC prodotto internamente dall’azienda: Surge S1.

L’azienda cinese ha deciso di entrare nel mondo dei processori dedicati agli smartphone puntando sulla fascia media del mercato.

Il processore di Surge S1 è un octa-core a 64bit in configurazione big.LITTLE. 4 core operano a 2.2Ghz per i task più energivori e 4 core operano a 1.4Ghz per i task meno complessi. La GPU utilizzata dal SoC è la Mali T860.

Tra le altre componenti utilizzate da Surge S1 troviamo un DSP a 32bit con il supporto alla tecnologia VoLTE ed al campionamento a 16kHz contro gli standard 8kHz che permette di migliorare la qualità della voce in chiamata.

La parte fotografica è affidata ad un ISP a 14bit che promette un miglioramento delle foto in condizione di scarsa luminosità con ottimizzazioni per quanto riguarda gli scatti in sequenza di più foto. Gli algoritmi adottati dovrebbero aumentare del 150% la sensibilità alla luce della fotocamera.


Xiaomi 5c

Nello stesso evento Xiaomi ha anche annunciato il primo smartphone che utilizzerà il nuovo SoC ovvero Xiaomi 5c. Lo smartphone sarà disponibile in tre varianti cromatiche:

Le caratteristiche tecniche rispecchiano uno smartphone della fascia media:

  • SoC Surge S1, octa-core 64-bit processor (2.2GHz quad-core A53 + 1.4GHz quad-core A53)
  • 3GB + 64GB, dual-channel LPDDR3 + eMMC5.0
  • Schermo da 5.15”, luminosità di 550-nit con 2048 livelli di controllo
  • Fotocamera da 12 megapixel con pixel da 1.25 micron
  • Sensore per le impronte frontale
  • Batteria da 2860mAh con fast charging

Lo smartphone, costruito in metallo e spesso solo 7.09m, costerà  1,499 RMB ovvero poco più di 200€.


Xiaomi 4X

Il secondo smartphone presentato è dedicato alla fascia bassa del mercato e si chiama Xiaomi 4X.

Dal punto di vista tecnico parliamo di uno smartphone da 5 pollici con a bordo uno Snapdragon 435, 2/3GB di RAM e 16/32GB di memoria interna. Dato il processore poco energivoro e la batteria da 4100mAh l’autonomia molto probabilmente sarà uno dei punti di forza di Xiaomi 4X.

Il prezzo dovrebbe variare tra i 95€ e 125€ circa a seconda della versione.

About the author

Filippo Favaro

Amo la tecnologia ed in particolar modo il mondo degli smartphone e computer. Divoratore seriale di serie TV.
Di recente sono passato al lato oscuro .