instaNews

Un giorno senza Apple Watch

A causa di una dimenticanza dovuta dalla fretta, ieri ho passato la giornata intera senza Apple Watch. Era da tempo che volevo provare una “soluzione” simile per vedere se realmente è un prodotto fondamentale o più un capriccio, ma non avevo mai avuto la volontà di farlo. Alla fine è successo ed ora vi racconto come è andata.

Lavoro da Decathlon, per chi non lo sapesse, (oltre ad essere uno studente universitario) e sin dall’inizio ero molto scettico nel portarmi l’orologio in deposito per evitare delle possibili botte durante la giornata. Dopo il primo giorno di paura, ho deciso di farci attenzione e di usarlo nonostante tutto così da poter tenere sott’occhio anche i passi e l’attività giornaliera. Non ho il cellulare a portata di mano per cui mi risulta comodissimo poter vedere se qualcuno mi chiama o cestinare direttamente una della tante notifiche inutili che arrivano nel corso della giornata. Facendovi degli esempi più specifici, dall’orologio gestisco tutti i miei account di posta elettronica ed i messaggi dei vari gruppi o contatti. Fondamentali per sono anche le notifiche che ricevo da parte di Todoist così da poterle segnare direttamente come completate o rimandarle qualora sia impegnato.

La giornata ovviamente l’ho conclusa lo stesso, non sono morto. Tuttavia ho rivalutato molto l’Apple Watch non definendolo un prodotto fondamentale, ma un giusta estensione per chi non vuole avere sempre il telefono in mano ad ogni minima vibrazione.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.