Editoriali Tecnologia

Seconda vita per iPad ?

Sono passati alcuni giorni dal keynote di apertura della WWDC 2017 e ho potuto riflettere a mente lucida sulle novità presentate. In particolare sono rimasto molto sorpreso dall’attenzione che hanno riservato ad iPad con l’aggiornamento iOS 11. In questi ultimi anni, con l’avvento dei dispositivi 2 in 1 abbinati a Windows 10 e dei tablet economici con a bordo Android, l’interesse verso iPad e le correlate vendite hanno subito un notevole ribasso; proprio per questo motivo l’azienda di Cupertino sembra essersi concentrata per cercare di migliorare iPad soprattutto in ambito produttivo, il vero punto critico rispetto alla concorrenza di Microsoft.

Con iOS 11 si avranno quattro elementi perfettamente integrati tra di loro che faranno davvero la differenza nell’esperienza di utilizzo. In primis c’è la possibilità di gestire i file, sia nella memoria interna sia quelli salvati nei servizi online (iCloud, Dropbox, OneDrive); attraverso il nuovo dock e il multitasking migliorato sarà molto più facile aprire e gestire più app contemporaneamente; ed infine, per chiudere il cerchio, è stata introdotta la funzione drag & drop che permetterà di spostare file, testo e altro semplicemente trascinando l’elemento desiderato con il proprio dito attraverso le app aperte.

Secondo il mio modesto parere è proprio quest’ultima la killer feature che potrà far recuperare il terreno perso verso i sistemi operativi per pc e che manca completamente nel mondo Android; infatti nonostante la possibilità di avere un file manager fin dalla primissima versione 1.5 Cupcake, ad oggi non è presente il drag & drop a livello di sistema. Riuscirà quindi Apple a dare nuova linfa ai propri iPad cercando di farli preferire maggiormente anche in ambito produttivo ?

Walter Tomiati

Sono appassionato di ogni cosa che riguarda la tecnologia. Nel tempo libero sviluppo applicazioni Android (@Tomiati Dev).