Sport

Simone Pepe e la seconda vita lontano dai campi

Simone Pepe ha lasciato il calcio giocato per una serie di guai fisici ma è pronto per una nuova vita nelle vesti di procuratore.

Simone Pepe

Dopo i guai fisici delle ultime stagioni ed aver strappato un ultimo contratto con il Pescara, nella passata stagione, senza poter dare realmente il proprio contributo, Simone Pepe ha appeso gli scarpini al chiodo per diventare procuratore.

La scelta sicuramente è stat difficile per colui che ha contribuito alla vittoria del primo storico scudetto dell’era Conte all Juventus. Dalle stelle alle stalle con una serie di problemi fisici mai realmente risolti e che lo hanno tormentato.

Nasce quindi la SP Group che punterà ad affermarsi nel settore calcistico dei procuratori nonostante la vastità di operatori presenti sul mercato. Grinta e voglia di fare non sono mai mancati quando era un calciatore al 100%, la motivazione c’è tutta e forse la vita sarà in grado di restituirgli ciò che da calciatore gli è stato tolto in questi ultimi anni.

In bocca al lupo a Simone!

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.