Tecnologia

Todoist Premium: addio al rinnovo, forse

Ho da meno di un anno l’abbonamento a Todoist Premium anche se tuttavia non mi sento deciso nell’effettuare il rinnovo per il prossimo anno.

Todoist è stato il mio primo grande amore nel mercato delle applicazioni. Un servizio di cui mi sono innamorato sin da subito e che, tranne delle piccole pause, non ho mai smesso di utilizzare sui miei dispositivi.

Alla fine è il leader del mercato nonché il migliore, quello multipiattaforma e che, se configurato al meglio, vi permette di avere le prestazioni migliori nel vostro lavoro.

Tuttavia la versione Premium costa circa 30 euro l’anno e, dopo quasi un anno di duro servizio, non mi sento molto convinto nel rinnovarlo.

Sostanzialmente la versione gratuita mi permette di fare le medesime cose con le sole limitazioni, per il mio uso, legate alle notifiche ed alle etichette. Se per le prime ho smesso di riceverle ormai da tempo poiché sfrutto Todoist come planare e non come reminder, per le seconde invece le ho dismesse ormai da tanto, tantissimo tempo in favore di sub-progetti meglio organizzati.

Perché dovrei continuare a pagare il servizio? Semplice, per mantenere un’applicazione che ad oggi, dopo quasi un anno, non mi ha mai dato un problema.

La decisione è in via di definizione, ho tempo fino al 31 dicembre 2017.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.