Sport

Sono finiti gli elogi per questa Atalanta

Dopo la vittoria sul Napoli, in casa partenopea, sono letteralmente finiti tutti gli elogi possibili per l’Atalanta di Gasperini ed il suo ottimo gioco.

L’Atalanta è una squadra che sta regalando ad ogni partita sempre delle nuove emozioni. Lo scorso anno poteva essere una semplice meteora, invece, con qualche piccola differenza, la società si sta nuovamente imponendo anche in questa stagione.

Detto questo la splendida vittoria sul Napoli garantisce alla squadra di Gasperini l’accesso alla doppia sfida in semifinale per la Coppa Italia 2017/18.

Eppure ad inizio anno, specie in campionati, in molti abbiamo criticato la squadra. Spesso c’era poca attenzione e quasi l’idea di voler puntare tutto, o almeno una buona parte, sull’Europa League. Certamente sarebbe stata una scelta sensata vista la potenziale visibilità della competizione, ma con quel girone iniziale era difficile prevedere un passaggio del turno. Invece anche qui la squadra ha stupito, lottato e battuto delle grandi società come l’Everton per riuscire ad ottenere al meglio i risultati sperati.

Per la Coppa Italia potremo fare lo stesso discorso. Con un campionato che non è del tutto andato ma che potrebbe presentare qualche difficoltà in più nel raggiungere il piazzamento favoloso dello scorso anno, puntare tutto su questa competizione non sarebbe affatto male in ottica Europa League. Arrivare in finale garantirebbe infatti un bel posto per la prossima competizione europea a prescindere dal piazzamento in campionato.

Tuttavia credo, vedendo anche i recenti risultati, che la squadra abbia le potenzialità di poter andare avanti in tutte le competizioni in cui è impegnata. Va solo corretto il tiro in campionato dove ci sono state un po’ troppe amnesie del caso, ma per il resto le possibilità sono tutte a portata di mano di questo fantastico gruppo.

E pensare che ad inizio della scorsa stagione Gasperini stava per essere cacciato, poi…

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.