instaNews

Google punta ai pennini attivi universali

Google ha aderito alla Universal Stylus Initiative per promuovere i pennini attivi attraverso uno standard unico.

pennini

Google, 3M Touch Systems, Lattice Semiconductor, Maxeye Smart Technologies, MyScript e Tactual Labs hanno aderito alla Universal Stylus Initiative (USI), un ente no profit che si occupa di definire uno standard condiviso per i pennini attivi, con l’obbiettivo finale di ridurre le incompatibilità tra i molti dispositivi e i differenti stilo presenti sul mercato. L’iniziativa, nata nel 2015, si basa sull’impiego di un canale di comunicazione bidirezionale tra penna e dispositivo appunto, ma che consente di funzionare su prodotti diversi. Alcune precise specifiche dichiarate dalla USI riguardano i livelli di pressione (4096 livelli), la misurazione inerziale (9 assi), il supporto fino al massimo di sei stilo per dispositivo nonché il controllo dei tasti e la cancellazione del tratto.

La società di Mountain View aderirà a tutto questo in qualità di promoter, a differenza di MyScript e Tactual Labs che si sono uniti nelle vesti di contributor mentre 3M Touch Systems, Lattice Semiconductor e Maxeye Smart Technologies parteciperanno come adopter. Ma non sono gli unici partner presenti, infatti l’associazione contava già 24 nomi tra cui Dell, Intel, Lenovo, LG, Sharp, Synaptics e Wacom.

La strada tuttavia è ancora in salita poiché, nonostante l’adesione di così tanti colossi tecnologici, all’appello mancano i nomi di Apple, Microsoft e Samsung: tre aziende che puntano moltissimo proprio sul loro pennino. Difficile quindi pensare ad un abbandono delle loro tecnologie proprietarie anche se potrebbe portare un enorme beneficio anche a noi utenti finali. Non sarebbe bello poter utilizzare un unico stilo per controllare il pc e all’occorenza usarlo anche sul tablet o sullo smartphone ?

Chissà se nei piani di Google per il prossimo sistema operativo Fuchsia rientrerà anche il supporto agli stilo attivi.

Maggiori informazioni disponibili sul sito ufficiale.

Walter Tomiati

Sono appassionato di ogni cosa che riguarda la tecnologia. Nel tempo libero sviluppo applicazioni Android (Tomiati Dev, Kubix Studio).