instaNews

Quando SpaceX viene bloccata dalla burocrazia

Ebbene si, SpaceX sta incontrando alcune problematiche burocratiche che le potrebbero creare non pochi grattacapi.

Venerdì scorso in molti avranno notato come il lancio dell’ennesimo razzo di SpaceX non sia avvenuto in diretta streaming come per tutti i suoi predecessori. La società guidata da Elon Musk ha fatto anche della trasmissione live uno dei suoi maggiori mezzi di comunicazioni riuscendo ad incollare ad uno schermo milioni di utenti interessanti in maniera totalmente gratuita.

Purtroppo però, oltre agli accordi per poter trasmettere delle partite sportive, anche per riprendere la Terra dall’alto é necessario essere in possesso di una speciale licenza. Ergo fine delle trasmissioni live per ora sino a quando SpaceX non si metterà in regola.

Entrando nel dettaglio, la legge in questione é stata approvata nel 1992 dai governo degli Stati Uniti d’America. Non essendoci però state delle reali minacce da parte di aziende al di fuori della Nasa, nessuno aveva mai aperto bocca. Da qui, vista anche la grande popolarità di Musk e del suo team, la decisione di stoppare tutto almeno sino a quando la commercial remote sensing license non verrà acquisita. L’ufficio di competenza é il NOOA (National Oceanic and Atmospheric Administration) il quale sostiene appunto la necessità  di questo permesso per il telerilevamento commerciale della Terra.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.