Perché ho scelto Iliad come SIM di lavoro

Tre settimane fa ho attivato la eSIM di TIM sul mio iPhone XR permettendomi di inserire una SIM Iliad fisica al suo interno.

Ormai ha effettuato il mio switch da circa tre settimane inserendo una SIM Iliad fisica dentro il mio iPhone XR che si è trasformato in un prodotto dual SIM. Una manna dal cielo che, seppur con qualche limite, mi permette di avere un solo telefono e zero problemi.

Ma non voglio parlarvi di questo su cui magari faremo poi un focus dedicato quanto invece della scelta di Iliad come operatore dedicato al mondo Business. Premetto che, vista la situazione attuale, non ho effettuato un passaggio ad un piano aziendale mantenendo ancora la mia storica scheda comprata proprio nei minuti successivi all’arrivo in Italia dell’operatore in Italia più di un anno fa. Ergo ho la promozione da 5,99 euro di cui sono molto geloso e che sinceramente non voglio cambiare nonostante le avvisaglie di TIM, Vodafone ed Ho-Mobile in particolare.

Ho scelto Iliad perché ho tutto. Con 5,99 euro ho la segreteria, ho gli SMS che purtroppo in questo ambito tornano utili ed ho anche i minuti illimitati. Ovviamente ci sono sempre 30 GB di traffico che, però, non uso praticamente mai. Un buon pacchetto di base per chi non punta molto sulla rete ma che ha bisogno invece di avere un servizio telefonico completo. Avendo TIM come gestore principale con la eSIM, della velocità della connessione mi interessa relativamente poco. Tengo molto in considerazione altri fattori come per l’appunto la segreteria che è diventata un elemento di cui nessuno parla ma che per me rimane fondamentale in ambito lavorativo (strano ma vero). Poi diciamocelo, al netto dei problemi di rete e copertura, Iliad è forse l’operatore più evoluto sul mercato. Con questo intendo la possibilità di ascoltare per l’appunto i messaggi in segreteria dal browser Web oppure la possibilità di gestire ogni singolo parametro del proprio numero direttamente dalla propria area clienti. Nessuno ad oggi in Italia permette di fare tanto e per me va più che bene soprattutto se dobbiamo fare delle comparazioni. Ok non è perfetto come più volte detto, ma ammetto che per questa cifra posso anche stare tranquillo. Chiamate non ne ho perse, la linea è sempre raggiungibile e proprio lì dove non prende TIM mi è capitato invece che Iliad fosse a pieno segnale. Insomma posso dire di essere caduto in piedi alla grande.

Share

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.