Lanciano, 18enne vittima di una violenta aggressione: è gravissimo

0
27

Lanciano, un 18enne è stato colpito durante una rissa con un violento pugno e ora versa in gravissime condizioni in ospedale. Indagini in corso

Un 18enne di Lanciano, nel Chietino, è in coma da ieri notte dopo essere stato aggredito da parte di una baby gang fomata probabilmente cinque ragazzi, alcuni dei quali minorenni. Un’aggressione che ricorda da vicino quella di cui era rimasto vittima Willy Monteiro a Colleferro un mese fa e che per ora non ha una spiegazione

Lanciano, violenta aggressione ad un 18enne (Pixabay)

Tutto è successo nella notte, alle spalle dell’ex stazione Sangritana che è ben conosciuta dalle forze dell’ordine locali  come punti di raduno anche di chi consuma stupefacenti. Il ragazzo rimasto ferito era insieme a due amici, compresa una minorenne. Secondo le prime testimonianze, improvvisamente e per futili motivi sarebbe partita la violenta aggressione. Due dei tre ragazzi sono riusciti a scappare, ma per il 18enne non c’è stato modo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Il ragazzo ha ricevuto un violento pugno alla testa che lo ha colopito nella zona della tempia. Immediatamente è stato soccorso dagli amici eo portato prima a casa. Ma una volta lì si è sentito male ed è stato quindi necessario chiamare il 118 che l’ha portato al Pronto soccorso di Lanciano.

Considerando la gravità delle lesioni, con un forte ematoma alla testa, è stato necessario il trasferimento immediato al reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di Pescara. Il ragazzo è stato operato a causa di una emorragia e dell’ematoma e ora, secondo le ultime notizie, si troverebbe in coma indotto nel reparto di Rianimazione.

Sul caso stanno indagando i carabinieri di Lanciano, guidati dal maggiore Vincenzo Orlando, che sono stati avvisati dal Pronto soccorso. Hanno già raccolto le testimonianze dei due amici del ferito e acquisito i filmati delle telecamere nel piazzale dell’ex stazione, oltre che dai palazzi vicini. Presto potrebbero esserci sviluppi.