Le parole di Conte sul nuovo Dpcm. Le restrizioni e gli aiuti economici

0
44

La diretta di ieri sera è stata posticipata di qualche ora. Quest’oggi alle 13,30 circa il Premier in persona in conferenza stampa racconta le novità introdotte con l’ennesimo Dpcm.

Anche se nelle parole di Giuseppe Conte la linea guida seguita dal governo nello studiare queste nuove misure sia quella di preservare sia il diritto alla salute sia tutelare il sistema produttivo ed economico della nazione, la stretta è davvero netta.

Reso indispensabile dal numero crescente, di nuovo, dei positivi al coronavirus, il Dpcm che entrerà in vigore già da domani prevede:

  • Non sono più consentiti i festeggiamenti anche connessi a cerimonie civili e religiose
  • Convegni, conferenze e eventi solo a distanza
  • Sospese tutte le fiere
  • Sospese tutte le competizioni sportive tranne quelle professionistiche
  • Ristoranti – Chiusura entro le 18, inclusi i festivi, con massimo 4 persone per tavolo
  • Palestre, piscine, centri benessere e termali chiusi
  • Chiusi parchi di divertimento, sale gioco, discoteche
  • Chiudono teatricinema e sale da concerto (Conte segnala questa come una scelta particolarmente difficili)
  • Restano aperti i musei
  • Attività sportiva di base continuerà al di fuori di palestre e piscine
  • Incrementata la didattica a distanza almeno del 75% per i licei
  • Incentivare smartworking pubblica amministrazione e fortemente raccomandato per i privati
  • Muoversi solo per motivi di salute, studio e necessità
  • Raccomandiamo di evitare di ricevere a casa persone non agenti parte il nucleo familiare

Il Premier Giuseppe Conte, gli aiuti economici del nuovo Dpcm

Proprio perchè per il Governo è una priorità salvaguardare anche l’aspetto economico che la pandemia e le misure restrittive rendono sempre più fragile, in questo nuovo Dpcm sono previsti degli aiuti economici che serviranno ad aiutare le categorie più colpite e le fasce più deboli della scoietà. Arriveranno allora:

  • Nuova indennità mensile una tantum
  • Ulteriore mensilità del reddito di emergenza
  • Misure di sostegno per la filiera agro-alimentare
  • Nuovi contributi fondo perduto
  • Nuovo credito di imposta per gli affitti commerciali di ottobre e novembre
  • Confermata cassa integrazione

La speranza è quella di invertire il trend di positivi per le Feste di Natale e si auspica anche puntualità nell’arrivo dei vaccini che, tuttavia non scongiureranno la possibilità di avere ancora limitazioni per il periodo di feste.