Genova, altro caso di omofobia. Il grido di aiuto di Camilla – VIDEO

0
123

Ennesimo caso di omofobia in Italia: Camilla è stata insultata e minacciata dai suoi vicini, alcuni dei quali le hanno danneggiato l’auto

Genova, altro caso di omofobia. Il grido di aiuto di Camilla - VIDEO
La ragazza di Genova

Ancora un brutto caso di omofobia in Italia. E’ successo a Genova, dove una ragazza è stata insultata e minacciata di morte. La sua colpa? Quella di essere lesbica.

Camilla, giovane 23enne, se l’è vista brutta ed ha deciso di sfogarsi sui social pubblicando un video che la ritrae in lacrime su TikTok.

La ragazza si apprestava come tutte le mattine ad andare a lavoro quando avvicinandosi alla sua auto ha notato delle stranezze.

La sua automobile era stata danneggiata, senza uno specchietto e con tutte e 4 le ruote bucate. A compiere il gestaccio, secondo lei, alcuni vicini che già in passato l’avevano insultata dandole della “poco di buono”.

@camillacannoniADESSO BASTA! ##LGBT ##LGBTQ♬ suono originale – Camilla Cannoni

Camilla è apparsa molto provata nel video, e ha chiesto anche aiuto alle Forze dell’Ordine che però, oltre a registrare la denuncia, hanno potuto fare poco o nulla.

Successivamente la ragazza ha postato altri aggiornamenti con i commenti degli utenti che ovviamente le hanno inviato un abbraccio morale vista la situazione.

@camillacannoniIo sono fiera di quello che sono e nessuno mi può dire chi devo amare. ##lgbtq ##lgbt♬ suono originale – Camilla Cannoni

Omofobia contro Camilla: le proteste e lo sdegno del web

In un momento in cui anche il Papa si è pronunciato a favore delle unioni omosessuali, è veramente il caso di denunciare con fermezza questi comportamenti violenti e discriminatori.

La pensano così anche tanti utenti dei social che si sono schierati contro l’omofobia e a favore di Camilla.