Calabria: Gaudio commissario alla Sanità. Gino Strada nella squadra

0
39

La sanità in Calabria versa in condizioni critiche. La nuova nomina va ad Eugenio Gaudio, ma a quanto pare Gino Strada ha un ruolo chiave.

Una nomina molto dibattuta sul web sin dal principio.

Per molti questo terzo tentativo di nomina sembra ormai aver sfiduciato non poco la popolazione che invece vorrebbe più certezze.

Intanto oggi si è dimesso Zuccatelli con delle dimissioni “spontanee” che hanno fatto molto discutere.

Sembrerebbe essere stata individuata la nuova squadra alla guida della sanità calabra ed il leader. Gino Strada nella lista dei nomi. Lo era già da tanto.

Gino Strada proposto alla sanità in Calabria from web source

Gino Strada, il fondatore di Emergency, era il nome più chiesto per la guida dell’emergenza sanitaria calabrese.

Membri delle istituzioni, anche partiti politici, avevano fatto pressione per la sua nomina a commissario.

Alla guida invece è stato scelto, secondo le fonti di Palazzo Chigi, Eugenio Gaudio, rettore uscente dell’Università La Sapienza di Roma.

Sembra infatti che il rettore uscente della prima università romana sia il nuovo commissario alla sanità in Calabria. La decisione sarebbe infatti già stata assunta dal Consiglio dei ministri.

Qualche critica verso Gaudio ci sarebbe anche già stata.

Il ruolo di Gino Strada nella guerra al covid nella regione Calabria

Secondo le fonti di Palazzo Chigi ai microfoni dell’ansa sembrerebbe che “Gino Strada abbia già ulteriormente confermato la disponibilità a far parte della squadra, anche con una delega speciale”.
Una squadra con un compito specifico e complicato: fronteggiare l’emergenza sanitaria e le criticità ad essa connesse nella regione Calabria.
Nella pratica la leadership della squadra è stata affidata ad Eugenio Gaudio mentre Gino Strada diverrebbe membro della task-force con deleghe speciali.
Due nomi autorevoli che possono aiutare la sanità calabrese a ripartire” affermano le fonti di Palazzo Chigi.
Su entrambi però sono piovute polemiche. Non tanto per la persona di Gino Strada, quanto per ciò che per alcuni rappresenterebbe.
Molti utenti del web infatti trovano in lui una sconfitta della politica che non riuscendo a gestire una situazione così critica si affidano a “persone esterne”.
Per altri invece la presenza di Gino strada nella squadra è solo una ottima notizia che dà speranza per la risoluzione del problema vista la vasta esperienza del fondatore di Emergency.
Aggiornamento:

In risposta a quanto vociferato in queste ore il fondatore di Emergency ha dichiarato: “Apprendo dai media che ci sarebbe un tandem Gaudio-Strada a guidare la sanità in Calabria. Questo tandem semplicemente non esiste“.

Gino Strada ha infatti ribadito di aver dato al Presidente del Consiglio la sua disponibilità a dare una mano in Calabria, ma bisogna ancora definire per che cosa e in quali termini.

Ringrazio il Governo per la fiducia e rinnovo la disponibilità a discutere di un possibile coinvolgimento mio e di Emergency su progetti concreti per l’emergenza sanitaria che siano di aiuto a tutti i cittadini calabresi” specifica Strada.

In conclusione ha poi specificato di essere abituato a comunicare quando le cose vengono fatte da lui. Il fondatore di Emergency ha infatti precisato che in una situazione in cui si parla di qualcosa ancora da definire è impossibile dare già un minimo sentore di certezza. Inoltre, aggiunge, che tutto ciò lo ha solamente messo in disagio.

Forti le reazioni dal web.