Bruno Vespa e le dichiarazioni su Benito Mussolini: polemica sul web

0
102

Dure accuse nei confronti di Bruno Vespa che online è accusato di aver parlato di fascismo e di Mussolini in modo errato.

Il famosissimo conduttore televisivo di “Porta a Porta” nonché scrittore di molti libri, Bruno Vespa, è finito nell’occhio del ciclone virtuale a causa di alcune sue affermazioni considerate “ai limiti dell’apologia del fascismo” secondo il popolo del web.

Sta sollevando infatti una non poco accesa discussione in queste ore l’apparizione di Bruno Vespa durante la trasmissione televisiva ‘Agorà’.

Durante il corso del suo intervento Bruno Vespa ha parlato del suo nuovo libro, nel quale si soffermerebbe su alcune decisioni di Benito Mussolini e politiche del Fascismo. In particolare, la cosa che ha creato polemica sul web è che il ‘Duce’, osserva il giornalista, proprio grazie a quelle politiche vantava un gran consenso popolare.

Bruno Vespa nel mirino del web a causa di alcune sue affermazioni from web source

Hanno fatto molto discutere a tal proposito alcune sue dichiarazioni alquanto significative.

Mussolini? Ebbe un grande consenso in Italia e all’estero per le sue opere sociali” dichiara il conduttore di “Porta a Porta”.

Presentando il suo ultimo libro, Vespa ha infatti sottolineato che nel libro ha raccontato il consenso che Mussolini ebbe per le sue opere sociali.

Il conduttore ha, sembrerebbe nel tentativo di dare un quadro oggettivo delle riforme fasciste, specificato il quadro delle azioni politiche di Mussolini.

Il tutto però non è assolutamente piaciuto.

Le dichiarazioni di Bruno Vespa generano un polverone di polemiche online: il web insorge

Durante la trasmissione sembra infatti che Bruno Vespa si sia lasciato ad alcune considerazioni che storicamente sembrerebbero essere inesatte.

Risulta chiaro che bisogna verificare in ogni caso le fonti storiografiche di quanto affermato, ma il web sembra aver dato completamente torto alle affermazioni di Vespa tacciandole, sempre secondo il popolo online, di essere state servili nei confronti del fascismo.

Ha creato i contratti nazionali, l’Inps, la settimana di 40 ore dichiara durante il suo intervento Bruno Vespa.

Parole che hanno immediatamente scatenato la polemica su tutti i social.

Ad ora si contano migliaia di tweets di tantissimi utenti che sul social hanno commentato indignati il post pubblicato dalla trasmissione e in cui veniva sintetizzato il pensiero del giornalista.

Quelli riportati di seguito sono solo alcuni dei commenti contro le affermazioni di Bruno Vespa.