Previsioni meteo domenica 22 novembre: maltempo al Sud

0
113

Le previsioni meteo per domenica 22 novembre annunciano un miglioramento generale con l’Italia divisa in due

Sarà tregua dal maltempo sull’Italia nei prossimi giorni ma non per tutti. Le previsioni meteo del 21 novembre annunciavano piogge al mattino e vento, puntualmente arrivati con alcumni riscolti dammatici come a Crotone. Dal 23 novembre però arriverà l’anticiclone che porterà cieli puliti e temperature anche sopra la media in diverse regioni italiane.

Previsioni meteo 22 novembre (Pixabay)

In particolare tra il Centro e il Sud Italia la colonnina sarà di almeno 4 o 5 gradi suiperiore alle medie stagionali sia nei valori minimi che in quelli massimi. In particolare lunedì 23 novembre il termometro potrebbe salire ovinque di almeno un paio di gradi, rimanendo poi invariato nei 2 giorni successivi.

Quindi almeno fino alla metà della settimana a Roma la minima sarà pari a 7-8 gradi mentre al Nord e in particolare sulla Pianura Padana tornerà la nebbia nelle prima ore del mattino. Cielo soleggiato di giorno, con qaulche locale rovescio solo su Calabria e Sicilia anche se da giovedì 26 cambierà tutto.

Sull’Italia infatti l’Anticiclone perderà la sua potenza lasciando spazio a correnti umili e instabili che provocheranno maltempo. Prime avvisaglie su Ligiria, Sardegna e Sicilia. Ma il prossimo weekend aria fredda dal Nord Europa investirà l’Italia portando piogge un po’ ovunque.

Previsioni meteo domenica 22 novembre: temperature in calo in tutta Italia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da youmeteo.com ☀️🌩 (@youmeteo)

Domenica 22 novembre, previste precipitazioni solo nel sud Italia mentre al Nord, al centro e in Sardegna sarà protagonista il sole. Pioggia di modesta entità invece sulle coste adriatiche, tra Abruzzo e Puglia. Pioverà anche in Sicilia e in Calabria, specialmente sulla costa ionica calabrese. Sotto osservaione, dopo il nubifragio su Crotone, in particolare quella zona della Calabria.

Previste temperature mattutine in leggero calo al Centro-Nord, con qualche gelata notturna nelle regioni settentrionali e venti deboli al Nord. Quanto ai mari, poco mosso l’alto Adriatico, il Ligure orientale e il Tirreno centrale. Agitati invece lo Ionio, il Tirreno meridionale e il Canale di Sardegna. Mossi o molto mossi tutti gli altri bacini.