Come fare a capire se stai mangiando troppi zuccheri: i segnali

0
80

Ci sono davvero molti segnali ed accorgimenti che indicano che stiamo assumendo troppi zuccheri. E’ bene tenersi in guardia.

La prima cosa da segnalare è che gli zuccheri non sono presenti solamente nei dolcetti che mangiamo in pasticceria, nella cioccolata che addentiamo od anche nei gelati che tanto amiamo in estate.

Sono infatti presenti anche in prodotti da forno e spesse volte anche in quelli surgelati come i minestroni o alcune pietanze già pronte.

L’assunzione costante di zuccheri, bisogna specificarlo, va assolutamente a scapito del nostro organismo.

Quest’ultimo infatti oltre che ad andare in dipendenza dagli zuccheri stessi finisce con il rischiare problemi anche gravi.

Per essi si parla anche ad esempio di glicemia alta, ipertensione e diabete.

Gli zuccheri: alleati quanto nemici, bisogna conoscerli e sapere quando e come evitarli

gli zuccheri di ogni tipo from web source

La prima cosa che bisogna fare per capire bene cosa stiamo mangiando è, assolutamente importante sotto ogni punto di vista, iniziare a leggere davvero le etichette.

Bisogna però non solo leggerle ma anche imparare a capire quando è il caso di cambiare tipo di prodotti.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità dalle ricerche ufficiali emerge che in un giorno non si dovrebbe superare la dose di 6 cucchiaini di zucchero.

A quanto ammonterebbe questa dose di zuccheri? In realtà è la stessa quantità di zuccheri presenti in una lattina da 250 ml di bevanda zuccherata.

Molteplici sono i segnali, inoltre, per capire quando si stanno assumendo davvero troppi zuccheri.

In primis sentiremo un senso di stanchezza cronica. 

Sentirsi infatti costantemente stanchi e spossati potrebbe verosimilmente essere uno dei campanelli d’allarme che ci sta indicano un consumo esagerato di zuccheri.

Ciò sarebbe una netta conseguenza dell’infiammazione dell’organismo che come effetto porta a sentirsi privi di energia.

Un altro sintomo molto diffuso e che ci permette di capire che stiamo consumando troppi zuccheri è la pelle spenta.

Se stiamo avvertendo un “cambio di colore” della nostra pelle in modo percettibile (o anche meno visibile) qualche domanda dobbiamo porcela.

Infatti anche il colorito spento della nostra pelle può indicare un’alimentazione errata.

E non solo. Infatti in alcuni casi oltre al colorito di pelle un po’ più spento potrebbero spuntare anche dei brufoli, giusto per non farsi mancare nulla.

Come poi non parlare del bisogno incontrollato di zuccheri che purtroppo è a tutti gli effetti una dipendenza.

Dolci e zuccheri in generale creano dipendenza, purtroppo è così, e come sappiamo le dipendenze non sono mai la soluzione giusta.

Averne bisogno di continuo e sentirsi male al solo pensiero di non poterne mangiare indica quindi che di certo diminuirne il consumo non farebbe male.

Strettamente legato a questa dipendenza ci sarebbe anche l’insonnia che può procedere a braccetto con la dipendenza da zuccheri od anche in modo autonomo.

Si annoverano fra i sintomi purtroppo più duri anche i valori del sangue alterati.

Un ulteriore campanello d’allarme che va sottolineato è il continuo aumento di peso. Se infatti ci può sembrare che all’inizio l’assunzione di zuccheri ci dia energie, col passare del tempo, assumendone in modo smodato il nostro organismo tenderà ad accumulare.

Di conseguenza, prenderemo peso. Oltre questo, anche una visione un po’ più offuscata secondo molti è un sintomo di una assunzione smodata.

Infine, giusto per non farci mancare nulla, le tanto temute Carie.

Queste ultime infatti rappresentano uno dei segni più comuni che dimostrano che si stanno consumando troppi zuccheri, tanti da danneggiare lo smalto dei denti.

Insomma, bisogna accettare il fatto che l’assunzione in modo costante di essi sconsiderata e senza limiti non può fare altro che danni al nostro organismo.

Bisogna stare attenti, gli zuccheri sono dei grandi alleati, ma possono diventare anche nemici spietati.