Hai il mal di schiena? Ci sono nuovi metodi per farlo passare che ancora non conosci

0
157

Curare il mal di schiena con le nuove strategie antidolore. Si tratta di metodi ancora poco conosciuti che possono essere molto efficaci

Hai il mal di schiena? Ci sono nuovi metodi per farlo passare che ancora non conosci
Hai il mal di schiena? Ci sono nuovi metodi per farlo passare che ancora non conosci (websource)

Anche in questi giorni di festa il mal di schiena potrebbe non darci tregua. Si tratta di un fastidio che in inverno diventa ancora più pressante, e che tormenta l’80% della popolazione adulta italiana. Può essere più o meno forte, ma sicuramente (e sempre) fastidioso. E i rimedi si sprecano: cerotti riscaldanti, creme e pomate varie, più gli immancabili massaggi.

Mal di schiena: ecco perché bisogna intervenire sul collo

Senza dubbio sono questi ultimi i metodi che possono dare una maggiore mano, ma bisogna capire prima l’origine del mal di schiena, e capire da dove si genera il problema. Spesso, e qualcuno lo sottovaluta, il responsabile è il collo. Ecco perché bisogna capire se questo si muove bene e ci crea fastidio. Se la mobilità del collo è ridotta, è normale che la conseguenza possa essere il mal di schiena.

Ecco perché intervenire direttamente sul collo può aiutare a togliere il dolore alla schiena. Bisogna sciogliere lentamente i muscoli del collo, ruotando la testa lentamente da sinistra a destra e viceversa. In questo modo si dovrebbero allentare i punti di tensione. A quel punto, lì dove sentiamo più rigido si deve intervenire con dei massaggi lenti.

Mal di schiena, cause e motivi

A questo punto bisogna intervenire direttamente sulla schiena: stare molte ore seduti di certo non aiuta. Anche le lunghe permanenza a tavola di questi giorni non sono affatto un punto a favore. Ecco perché l’addome è spesso corresponsabile dei nostri dolori. Anche in questo caso, roteare lentamente e massaggiare può essere un primo intervento, in modo da allentare la rigidità.

A questo punto è bene sapere che per allontanare il più possibile il dolore, bisogna alzarsi di tanto in tanto e muoversi. Crampi e dolori alle ginocchia possono essere le “avvisaglie” di un mal di schiena incombente. A questo punto fare qualche piegamento sulle ginocchia può aiutarci molto. Occorre farlo con lentezza, calma e appoggiando le mani ai bordi di un tavolo e tenendo i piedi ben saldi a terra. Altro esercizio da fare fare è mettersi distesi, col viso verso il pavimento. Avambracci appoggiati e gambe allungate sostenendoci sulle punte.

 

Dovremo riuscire a mantenere questa posizione per almeno 30 secondi. Se non ci riusciamo dobbiamo riprovare appoggiando le ginocchia, ma col tempo dovremo riuscirci e la schiena ne trarrà benefici. Infine, ricordiamoci che le tecniche di respirazione sono importanti: farlo bene può prevenire i dolori. Respiriamo profondamente, soltanto col naso tenendo una mano sullo stomaco e l’altra sul petto. E’ un esercizio da ripetere per qualche minuto ogni giorno.