Mussolini è laziale | La mamma Alessandra: “Non c’è nulla da commentare”

Inizierà la sua carriera da professionista nelle giovanili della Lazio Romano Mussolini, giovane promessa del calcio classe 2003. Il cognome ingombrante ha fatto scatenare i commenti sui social.

Solo 18 anni, di ruolo terzino destro ma, a quanto pare, anche un buon centrale. Questi le informazioni utili riguardo il giovanissimo calciatore, messo sotto contratto dalla Primavera della Lazio e che, nelle prime due partite del campionato, non ha ancora lasciato la panchina. A scatenare i commentatori social, però, c’è il suo cognome che, decisamente, attira l’attenzione. Per chi se lo è chiesto, infatti, la risposta è sì: Romano è proprio il pronipote di Benito Mussolini. Ecco cosa sta succedendo sui social.

Mussolini alla Lazio, i social impazziscono

mussolini
(fonte: web source)

Su Twitter si è già scatenato un vero e proprio tornado di commenti, tra battute più o meno divertenti od azzeccate.
Il protagonista? Romano Mussolini, figlio della famosa politica Alessandra e pro-nipote dell’ancora più (tristemente) famoso Benito. Il giovane, classe 2003, ha appena compiuto 18 anni ed è stato ingaggiato dalla Primavera della Lazio e convocato dall’allenatore, Leonardo Menichini, per le prime due partite dell’anno.
Sebbene non sia mai sceso in campo, né contro il Milan e né contro la Juventus, Romano ha comunque decisamente attirato l’attenzione del pubblico.

Il suo cognome, infatti, è uno di quelli decisamente “ingombranti“. Romano Floriani Mussolini, infatti, ha deciso di utilizzare entrambi i cognomi (è figlio di Alessandra Mussolini e di Mauro Floriani) ma questo non è bastato a salvarlo dall’occhio dei media. La sua parentela ha scatenato il popolo della rete che, in queste ore, sta decisamente esprimendo la sua opinione a riguardo. Tra battute più o meno divertenti, sono in molti ad aver commentato la posizione del giovanissimo giocatore.

AdnKronos ha, addirittura, raggiunto la madre, per chiederle un commento riguardo l’intera situazione.”Rischio strumentalizzazioni? Non c’è nulla da commentare, è un tema da cui preferisco stare fuori. Sulla sua vita e sulle sue cose, mio figlio non vuole alcun tipo di intromissione” Queste le parole di Alessandra Mussolini, che ha fatto capire chiaramente di non volersi intromettere nella vita del figlio. Lui, solo 18 anni ma con le idee già chiare, sogna di diventare un calciatore professionista e, nel frattempo, frequenta l’ultimo anno al St. George British School, a quanto sembra con grande profitto.

Insomma, il cognome sembra aver catturato le attenzioni di tutti ma in pochi si sono chiesti quanto sia, effettivamente, utile alzare un polverone a riguardo. Il pronipote di Alessandra Mussolini, sempre contattato da AdnKronos, ha commentato così: “Con tutti i problemi che abbiamo come Paese, mi pare davvero assurdo discutere di queste cose. Da laziale, spero comunque che Romano sia davvero bravo e che abbia una lunga e luminosa carriera“. Romano, nel frattempo, studia e lavora sodo per diventare un grande calciatore. Anche se ha partecipato con la mamma ad un’edizione di Ballando con le Stelle, di lui si sa davvero poco e, forse, contando la sua giovane età è decisamente meglio così.

In attesa del suo debutto, quando potremo giudicarlo per le sue qualità sul campo, non possiamo far altro che ricordare che, data la sua giovane età, sarebbe meglio concentrarsi sulle sue performance piuttosto che sul suo cognome.