Bruce Springsteen, 71 anni e non sentirli: il vero segreto del Boss

Bruce Springsteen, 71 anni e l’energia di un ragazzino nonostante sia sul palco da quasi 10 lustri. Il suo segreto è legato alle origini

(Instagram)

Volete essere sempre in forma anche dopo aver passato gli ‘anta’? Chiedete consiglio a zio Bruce, lui sa come si vive e come essere sempre tonici anche quando l’anagrafe presenta il conto. Bruce Springsteen non ha più l’età di un ragazzino, lo scorso settembre ha compiuto 71 anni. Eppure regge benissimo .lo sforzo di concerti e tour mondiali con energia da vendere. Il segreto? Uno solo, la tavola e la dieta.

In fondo è bastata un’intervista rilasciata all’amico amico Tim McGraw per svelare il mistero, che in realtà tale non è. In tempi normali, dopo l’uscita del suo nuovo album ‘Letter to you’ lo scorso novembre, ora sarebbe pronto per girare il mondo con la E Street Band. Ora è costretto a stare fermo, ma non ha perso di vista l’obiettivo della buona forma fisica.

Il primo passo è quello della dieta, che per lui significa piuttosto stare attento a tavola: “Non mangio troppo, non mangio cibo cattivo, se non ogni tanto quando ho voglia di divertirmi un po’. L’esercizio fisico è sempre importante, non lo nego. Ma la dieta è almeno il 90 per cento del segreto”. Quindi alimentazione sana tutti i giorni e qualche volta una concessione alla gola. A tutto questo associa però sempre movimento e un po’ di esercizi fisici anche se confessa di non correre più, Insomma, ha smesso di essere ‘Born to run’.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bruce Springsteen (@thebossbruceforever_)

Bruce Springsteen e la buona tavola, una passione tutta italiana ereditata in famiglia

Bruce Springsteen arrestato: la notizia sta facendo il giro del mondo anche se è uscita in ritardo. Ma fa parte del personaggio, che non ha mai amato gli eccessi ma ha sempre cercato di cogliere ogni lato intenso della vita.

(Instagram)

In tutto questo, come nella sua passione per l’alimentazione sana e la dieta mediterranea, hanno certamente pesato le sue origini italiane. per parte di padre, come testimonia il cognome, Bruce è olandese come provenienza anche se nato nel New Jersey. Ma la mamma, Adele Zerilli (che oggi ha 96 anni) è italianissima anche se figlia di emigrati.

La sua famiglia, nonostante il cognome sua molto probabilmente di ceppo siciliano, è partita da Vico Equense per cercare una vita nuova dall’altra parte dell’Oceano. Lui ha sempre rivendicato con orgoglio questa parte della sua formazione e in Italia è sempre venuto con piacere. Durante un concerto in piazza Plebiscito a Napoli, nel 2013, disse di essere felice perché si sentiva a casa. E in effetti dall’aprile 2012 è diventato cittadino onorario di Vico Equense.

 

Ma il Boss è anche circondato da italiani. Come la moglie, Patti Scialfa che è anche mamma dei suoi tre figli e sta con lui legalmente dal 1991. Sua madre era irlandese di Belfast, ma il padre Joseph arrivava da Catania. E i nonni di uno dei suoi musicisti più fidati, ‘Little Steven’ Steve Van Zandt, erano originari della provincia di Lamezia Terme. Lui in effetti è nato con il cognome Lento, cambiandolo poi  dopo il secondo matrimonio della mamma.