Arrestato ex calciatore di Juventus, Inter, Roma e Parma: il motivo

Arrestato Luigi Sartor, l’ex calciatore di Juventus, Inter, Roma e Parma coltivava una serra di marijuana

Arrestato ex calciatore di Juventus, Inter, Roma e Parma: il motivo
Arrestato ex calciatore di Juventus, Inter, Roma e Parma: il motivo (websource)

L’ex calciatore di Serie A Luigi Sartor, con un passato nella Juventus, Inter, Parma e Roma è stato arrestato. Coltivava “erba” in una vera e propria serra di marijuana. L’operazione dela Guardia di Finanza di Parma ha portato all’arresto dell’uomo, assieme a un suo complice.

I due stavano curando la loro “speciale” serra, che comprendeva ben 106 piante di marijuana in perfetta salute. La piantagione era stata allestita in un casolare abbandonato a Lesignano Palmia, nei pressi di Parma. Un casolare di fatto occupato dai due “coltivatori”. Sartor, oggi 46enne, è finito agli arresti domiciliari.

Luigi Sartor all’epoca del calcio giocato

Sartor arrestato: dai campi di Serie A ai campi di marijuana

Come riporta la Gazzetta di Parma, l’ex calciatore ha scelto la città emiliana per rimanerci a vivere dopo aver chiuso la sua carriera di giocatore professionista, 11 anni fa. Evidentemente i lauti guadagni della sua carriera non gli bastavano. Assieme all’amico Marco Mantovani, anche lui arrestato, Sartor si era specializzato nella coltivazione della marijuana.

Dalla piantagione potevano venir fuori oltre 2 chili di erba. Da capire se la droga era destinata allo spaccio oppure ad un utilizzo privato tra amici. Le indagini sono partite per le attività sospette nel casolare: tra queste anche insolite luci notturne. L’ex calciatore, già nel mirino del calcioscommesse in passato, si è avvalso della facoltà di non rispondere.