Cristiano Ronaldo e quel gol al Porto che spinse lo United verso la finale (VIDEO)

Cristiano Ronaldo, avversario storico del Porto, ha realizzato contro di loro uno dei gol più belli della sua carriera. Il racconto

CR7 ai tempi dello United
web source

Cristiano Ronaldo e il Porto, una storia di odio e rivalità sportiva. Lui, portoghese di Funchal, ha infatti iniziato la sua illustrissima carriera di bomber nelle fila dello Sporting Lisbona, acerrimo rivale dei Dragoes, e oggi se li ritroverà di nuovo contro negli ottavi di finale di Champions League.

La Juventus fa affidamento sul suo giocatore principe per cercare di strappare il pass per i quarti di finale: anche l’anno scorso, nonostante l’eliminazione contro il Lione, CR7 fu uno dei pochi a salvarsi.

Ronaldo, inoltre, non è nuovo a realizzare prodezze contro la squadra portoghese. Nel 2009, infatti, ha siglato uno dei gol più belli della sua carriera nella sfida di ritorno dei quarti di finale. Erano i tempi del Manchester United di Ferguson e i Red Devils avevano pareggiato 2-2 in casa nel match di andata. Serviva dunque una grande prestazione in terra lusitana. E quando le cose si fanno dure, CR7 non si tira di certo indietro.

La partita all’Estadio do Dragao termina 1-0 per gli inglesi, con una rete fantastica di Ronaldo: una bordata da 35 metri che si è insaccata alle spalle del portiere ad una velocità di 103 km/h, diventando una delle reti più amate dai tifosi dello United che quell’anno poi disputerà, perdendola, la finale di Roma contro il Barcellona.

Cristiano Ronaldo oggi affronta di nuovo il Porto: i precedenti della Juventus

Cristiano Ronaldo
web source

Se Cr7 può vantare degli ottimi precedenti contro il Porto, non è da meno la Juventus che contro la squadra portoghese non ha mai perso finora. L’ultimo precedente risale alla Champions League 2017, con i bianconeri che hanno vinto 2-0 in trasferta e 1-0 a Torino.

Stasera, complici gli infortuni di Bonucci, Arthur e Cuadrado, Pirlo punterà sul buon momento di forma di Alex Sandro ed è pronto a far giocare di nuovo McKennie titolare sulla fascia destra dopo la sconfitta di Napoli. Questa la probabile formazione:

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Chiesa, Bentancur, Rabiot, McKennie; Morata, Ronaldo.

Il match sarà trasmesso a partire dalle 21 in diretta su Sky Sport 1 e Sky Calcio 2. Inoltre sarà disponibile anche in streaming sulla piattaforma Sky Go.