Congo, l’ambasciatore italiano Luca Attanasio vittima di un attentato terroristico

Luca Attanasio era l’ambasciatore italiano in Congo vittima questa mattina di un attacco terroristico nel quale ha perso la vita.

luca attanasio
(fonte: web source)

Solo qualche ora fa la Farnesina ha confermato la brutta notizia di questa mattina.

L’ambasciatore italiano in Congo ed un uomo della sua scorta hanno perso la vita in un attacco perpetrato questa mattina contro la macchina nella quale viaggiavano in compagnia del Capo delegazione UE.

Ancora non sono chiari i motivi dell’attentato che è avvenuto questa mattina, intorno alle ore 9 italiane, a Kanyamahoro.
Luca lascia una moglie e tre bambine piccole.

Luca Attanasio: chi era l’ambasciatore italiano in Congo

luca attanasio
(fonte: web source)

Nominato il 31 ottobre 2019 Ambasciatore Straordinario Plenipotenziario accreditato in Congo, Luca Attanasio ha perso la vita oggi, lunedì 22 Febbraio 2021 a Kanyamahoro.
A diffondere la terribile notizia è stata la Farnesina che ha confermato solo qualche ora fa l’avvenuto decesso del nostro ambasciatore, insieme ad un militare dell’Arma dei Carabinieri.

L’attacco contro un convoglio delle Nazioni Unite nell’est del Paese deve ancora essere rivendicato ed i motivi sono incerti.
Forse gli attentatori volevano rapire il presidente della delegazione UE che si trovava sul veicolo insieme ad Attanasio.

Nato a Saronno, il 23 Maggio 1977, Luca Attanasio aveva solo 43 anni.
Presidente onorario dell’associazione Mama Sofia, fondata a Kinshasa dalla moglie Zakia Seddiki per occuparsi di bambini e donne in difficoltà e  laureato alla Bocconi nel 2001, Attanasio lavorava da tempo nel campo delle relazioni internazionali.

Nel 2017 fu insignito del Premio Nassiriya per la Pace.
Nonostante la sua giovane età (tra i più giovani diplomatici italiani) aveva già lavorato per molte ambasciate in qualità di nostro rappresentate.
Tra i tanti paesi visitati, ricordiamo in particolare la Svizzera, il Marocco e la Nigeria.

Attanasio lascia la moglie, tre figlie ed un’intera comunità in lutto, come si legge sulla pagina ufficiale della città di Limbiate che oggi ha deciso di mettere le bandiere a mezz’sta.

Il Sindaco, l’Amministrazione comunale e tutta la città di Limbiate esprimono alla famiglia e ai cari di Luca il proprio profondo e sincero cordoglio. Un concittadino esempio per molti e soprattutto un giovane ragazzo che amava Limbiate“.

Il suo impegno e la sua professionalità si sono scontrati oggi con un attacco di matrice ancora sconosciuta.
Durante l’imboscata, l’ambasciatore Attanasio è stato raggiunto da alcuni proiettili; le ferite si sono rivelate fatali.
Insieme a lui ricordiamo anche il militare dell’Arma dei Carabinieri che ha perso la vita nello scontro.