Covid-19, bollettino del 23 febbraio 2021: i numeri in tempo reale

Come ogni pomeriggio arriva l’appuntamento  con il bollettino del Ministero della Salute e della Protezione Civile: tutti i numeri del contagio

Ogni pomeriggio i numeri ufficiali forniti dalla Protezione Civile e dal Ministero della Salute aiutano  a inquadrare la fotografia sulla pandemia da Coronavirus nel nostro Paese. Noi di InstaNews ve li forniamo in tempo reale.

protezione civile, Bollettino covid
websource

Ogni giorno puntuale verso le 17, da diversi mesi, la Protezione Civile fornisce i dati del bollettino legato ai numeri dei casi di Covid-19. Per leggere il bollettino completo con tutti i numeri del 22 febbraio potete cliccare qui.

Tutti i dati del contagio di oggi, 22 febbraio 2021

Totale casi: 13.314 contagiati

Morti: 356

Tamponi: 303.850

Ricoverati: +140

Terapie intensive: +28

Tasso di positività: 4,4% (-1,3%)

Vaccinati totali: 3.647.651
Guardiamo nel dettaglio i dati relativi ad ogni singola regione. Qui di seguito la tabella complessiva e vediamo anche quella dei singoli territori che mostra l’aumento o la diminuzione dei contagi rispetto ai dati del giorno precedente.

Lombardia: +2.480

Veneto: +1.062

Piemonte: +1.023

Campania: +1.436

Emilia Romagna: +1.588

Lazio: +889

Toscana: +824

Sicilia: +452

Puglia: +823

Liguria: +381

Friuli Venezia Giulia: +241

Marche: +581

Abruzzo: +322

Sardegna: +47

P.A. Bolzano: +374

Umbria: +262

Calabria: +116

P.A. Trento: +232

Basilicata: +115

Molise: +27

Valle d’Aosta: +4

Novità importanti sul fronte vaccini in Italia. Da oggi, con la nuova circolare firmata dal ministero alla Salute, è ufficiale l’allargamento della platea per il vaccino AstraZeneca. Potrà essere utilizzato anche suoi soggetti dai 55 ai 65 anni, che finora erano esclusi.

La sola eccezione è per “i soggetti estremamente vulnerabili”. Sono persone con condizioni di salute che potrebbero far aumentare il rischio di sviluppare forme importanti di Covi. In definitiva significa che se la fornitura anche da parte di AstraZeneca sarà regolare, avremo un numero maggiore di per4sone vaccinate da qui ai prossimi due mesi.