Antonio Catricalà è morto. L’ex presidente dell’Antitrust si è suicidato

Antonio Catricalà si è spento a 69 anni nella sua casa di Roma. Sul posto ci sono ora la Polizia e la Scientifica

Antonio Catricalà

Grave lutto per la politica italiana. Antonio Catricalà, importante esponente del nostro governo negli scorsi anni in cui ha rivestito tantissime cariche, è stato trovato morto stamattina nella sua residenza romana ubicata nel quartiere Parioli.

L’uomo aveva 69 anni e da quanto si apprende dalle agenzie di stampa si è tolto la vita da solo. Il suo corpo è stato trovato sul balcone di casa e dalle prime ricostruzioni il politico si sarebbe ucciso sparandosi un colpo di pistola. Sul posto comunque ci sono al momento la Polizia e la Scientifica che stanno indagando sulla vicenda.

Catricalà dal 2017 era presidente del cda della società Aeroporti di Roma e nei giorni scorsi era stato nominato presidente dell’Igi, l’Istituto grandi infrastrutture. Prima di questo aveva ricoperto l’importante incarico di presidente dell’Antitrust, e successivamente nel 2011 era diventato sottosegretario alla presidenza del Consiglio del governo Monti. 

Elisabetta Casellati al Senato: “Cordoglio e vicinanza alla famiglia di Antonio Catricalà”

Elisabetta Casellati
web source

La notizia ha fatto rapidamente il giro d’Italia ed è arrivata ovviamente anche in Senato, dove si stava svolgendo la commemorazione dell’ex presidente Franco Marini deceduto nei giorni scorsi a causa del Covid. 

Al termine della cerimonia la presidente Elisabetta Casellati ha preso la parola e ha espresso il suo cordoglio alla famiglia, facendo osservare un minuto di silenzio: “Ho appreso in questo istante che purtroppo è mancato Antonio Catricalà che ha rivestito ruoli istituzionali molto importanti come avvocato, magistrato del Consiglio di Stato, dirigente e anche politico italiano. Vorrei osservare per lui un minuto di silenzio. A nome mio personale e di tutta l’assemblea va il cordoglio e la vicinanza alla famiglia”.