Coma Cose, quando l’amore ti porta al successo. La storia del duo protagonista a Sanremo

I Coma Cose hanno impiegato molto tempo prima di trovare la giusta alchimia. La loro carriera da solisti ha faticato a decollare

Coma Cose
web source

I vecchi proverbi non si smentiscono mai. I “Coma Cose“, infatti, sono la prova vivente del detto “l’unione fa la forza”. E nel loro caso, l’unione non riguarda soltanto una collaborazione artistica, ma una vera e propria storia d’amore.

Il duo indie/pop/elettronico è arrivato abbastanza recentemente al successo e sarà protagonista alla prossima edizione di Sanremo con il brano “Fiamme negli occhi”. Scopriamo un po’ di più sul loro passato e ripercorriamo le tappe che li hanno portati ad esibirsi sul palco del teatro Ariston.

Chi sono i Coma Cose

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Coma_Cose (@coma_cose)

Il duo musicale è composto da Fausto Zanardello e Francesca Mesiano. Fausto è nato a Gavardo, in provincia di Brescia, il 21 novembre 1978, mentre Francesca è di Pordenone e ha 30 anni.

Fausto, che precedentemente era conosciuto anche con il nickname di “Edipo” o anche “Fausto Lama”, ha iniziato la sua carriera come fonico per poi pubblicare il suo primo disco nel 201o con la Foolica Records, etichetta dei Thegiornalisti. Nei successivi anni ha fatto uscire altri 4 album, ma tutti senza grande successo. Per questo motivo a 35 anni aveva deciso di mollare tutto, diventando un semplice commesso.

Francesca, in arte California, faceva la DJ e si è diplomata a Milano in scenografia, dopo essersi trasferita nel capoluogo da Pordenone, città d’origine. Il fato ha voluto che entrambi si trovassero a lavorare nello stesso negozio. Da lì è cambiato tutto.

“Coma Cosa”, l’origine del loro nome

I due, diventati anche una coppia al di fuori dei palcoscenici, dal 2017 al 2019 raggiungono il successo, passando dalla partecipazione allo show di Alessandro Cattelan al concerto del Primo Maggio. Nel 2019 arrivano anche due dischi d’oro per i loro brani “Post Concerto” e “Mancarsi”. La loro musica è un mix armonico tra i generi più in voga attualmente, il pop, il rap e l’indie.

A parte la loro musica decisamente innovativa, molti si sono chiesti come mai il duo abbia scelto questo nome particolare. Sono stati loro stessi a spiegare l’arcano: “Coma“, perchè ritengono sia uno stato della società odierna, e “Cose” semplicemente perchè “Ci stava bene”.