Covid-19, bollettino del 26 febbraio 2021: i numeri in tempo reale

Torna anche oggi l’appuntamento  con il bollettino del Ministero della Salute e della Protezione Civile: tutti i numeri del contagio in Italia

I numeri ufficiali forniti dalla Protezione Civile e dal Ministero della Salute ogni giorno aiutano  a inquadrare la fotografia sulla pandemia da Coronavirus nel nostro Paese. Noi di InstaNews ve li forniamo in tempo reale.

Tutti i pomeriggi, da diversi mesi, la Protezione Civile fornisce i dati del bollettino legato ai numeri dei casi di Covid-19. Per leggere il bollettino completo con tutti i numeri del 25 febbraio potete cliccare qui.

Tutti i dati del contagio di oggi, 26 febbraio 2021

Totale casi: 20.499 contagiati

Morti: 253

Tamponi: 235.404

Ricoverati: +35

Terapie intensive: +26

Tasso di positività: 8,7% (+4,2%)

Vaccinati totali: 3.998.727

Guardiamo nel dettaglio i dati relativi ad ogni singola regione. Qui di seguito la tabella complessiva e vediamo anche quella dei singoli territori che mostra l’aumento o la diminuzione dei contagi rispetto ai dati del giorno precedente.

Lombardia: +4.557

Veneto: +1.224

Piemonte: +1.526

Campania: +2.519

Emilia Romagna: +2.575

Lazio: +1.539

Toscana: +1.254

Sicilia: +578

Puglia: +1.104

Liguria: +351

Friuli Venezia Giulia: +468

Marche: +686

Abruzzo: +594

Sardegna: +70

P.A. Bolzano: +350

Umbria: +331

Calabria: +241

P.A. Trento: +351

Basilicata: +90

Molise: +130

Valle d’Aosta: +13

Numeri poco incoraggianti per il presente e il futuro in Italia. Infatti l’indice Rt nazionale è 0,99, appena sotto la soglia critica anche se molte regioni lo hanno già superato negli ultimi giorni. Scendendo in dettaglio, Abruzzo 1,13, Basilicata 1,51, Calabria 1,01, Campania 1,04, Emilia-Romagna 1,1, Friuli Venezia Giulia 0,83, Lazio 0,94. E ancora, Liguria 0,94, Lombardia 0,82 e rischio alto così come le Marche a 0,98, Molise 1,11, Piemonte 1,02 e rischio alto. In ultimo Provincia di Bolzano 0,92, Provincia di Trento 1,07, Puglia 0,95, Sardegna 0,68, Sicilia 0,71, Toscana 1,19 e alta probabilità di progressione, Umbria 1,07, Val d’Aosta 0,94, Veneto 0,97.