Europa League, il Villarreal che vince ai rigori col portiere la risposta alla Superlega

Europa League, il Villarreal che vince ai rigori battendo il Manchester United con un gol del portiere è la migliore risposta alla Superlega

Europa League, il Villarreal che vince ai rigori col portiere la risposta alla Superlega
Europa League, il Villarreal che vince ai rigori col portiere la risposta alla Superlega (websource)

Il Villarreal ha vinto l’Europa League battendo il grande Manchester United. E’ la prima volta che una città così piccola (Vila Real, vicino Granada, 50mila abitanti come Avellino) vince un trofeo internazionale. Una risposta sul campo alla Superlega, il tentativo fallito di creare un campionato “d’elite” per ricchi con squadre partecipanti a invito.

La super big del calcio mondiale, il Manchester United, voleva farsi un torneo “ad hoc” e invece si vede costretta ad arrendersi alla “piccola” spagnola. Il Villarreal ha scelto un allenatore esperto in coppe europeee, come Emery, e con lui è arrivata a questo grande risultato. Un mix di giovani e giocatori esperti per una formula che è risultata vincente. Una coppa vinta con grande sofferenza al termine di una partita equilibrata.

Leggi anche – Inter: è stato svelato il futuro di Antonio Conte. La decisione è presa

Il Villarreal trionfa in Europa League grazie al gol del suo portiere

1-1 dopo i tempi regolamentari, con le squadre che hanno preferito “accompagnare” il match ai rigori. Sicuramente ha pesato la stanchezza, ma nella “lotteria” la battaglia è stata serrata. Ben 11 rigori consecutivi segnati da entrambe le squadre per una lotteria che sembrava infinita. Nessun errore né da una parte né dall’altra, per un match che si è concluso quando era ormai mezzanotte, tre ore dopo il fischio d’inizio.

A decidere sono stati i due portieri: i calciatori per battere i rigori erano ormai finiti, ed è toccato a loro. Dopo una serie perfetta non sbaglia l’estremo difensore del Villarreal Rulli. Quando tocca al portiere del Manchester United De Gea ecco l’errore: la sua conclusione è fiacca, parata dallo stesso Rulli. E la festa del piccolo Villarreal può iniziare. Alla faccia dei “ricconi” della Superlega…