Carrie Johnson di Vite al Limite: da 300 chili fino ad oggi, ecco come sta

Ricorderete tutti la storia di Carrie Johnson di Vite al Limite, una delle pazienti del dottor Nowzaradan. Scopriamo come sta oggi, dopo essere arrivata a pesare più di 300 kg. 

carrie johnson di vite al limite
(fonte: web source)

Si tratta di una delle pazienti del famoso dottor Nowzaradan che più avevano colpito il pubblico di affezionati del programma Vite al Limite.
Parliamo, ovviamente, di My 600 LB Life, programma americano che va in onda qui in Italia grazie al canale Real Time.

Carrie è una delle pazienti capace di commuovere veramente il pubblico: il suo percorso è stato lungo e tormentato e decisamente emozionante.
Ecco come sta oggi, che cosa le è successo ed anche cosa è accaduto con suo marito, famoso per essere anche lui “ossessionato dal cibo“.

Carrie Johnson di Vite al Limite: quanto pesava e come l’ha aiutata il dottor Nowzaradan

Era arrivata a pesare 260 kg, quasi al limite dei 300.
Parliamo di Carrie Johnson, una delle pazienti più famose del dottor Nowzaradan, che ha conquistato il cuore di moltissimi spettatori.
Carrie, infatti, era decisamente schiava del suo rapporto malato con il cibo.
Il pranzo mi motiva moltissimo.”
Queste sono le parole con lui la giovane Carrie raccontava la sua storia, parlando della sua situazione. Dopo aver descritto il lavoro che faceva (segretaria e receptionist in uno studio medico), Carrie aveva evidenziato come il suo amore per il cibo fosse l’unica gioia che la mandava avanti.

LEGGI ANCHE –> Vite al limite | Lacey Hodder, la decisione rivoluzionaria: come sta oggi

L’idea di non poter fare un lavoro dove dovesse alzarsi in piedi (impossibilitata dal suo peso) era del tutto secondaria alla sua ossessione per il cibo.
Secondo le stesse parole di Carrie, quindi, la paura che la sua ossessiona le causasse problemi anche sentimentali era fortissima:
Ho paura che il mio matrimonio andrà in mille pezzi a causa del mio problema di peso. Un giorno, lui potrebbe semplicemente andarsene via. Questo mi spaventa da morire. So che mi ama più di qualsiasi cosa al mondo ma so quanto gli pesa che io sia così grassa. Ma quando ho fame, niente di tutto questo importa. Il cibo è la mia unica priorità

Porzioni pantagrueliche, cibo a tutte le ore (e decisamente non dei più sani).
Per Carrie sembrava non esserci una via d’uscita dalla sua “prigione“. Per fortuna, però, sulla sua strada Carrie ha incontrato il dottor Nowzaradan.
Il programma ed il dottore l’hanno aiutata a capire veramente quale fossero i suoi problemi.
All’età di 18 anni, infatti, Carrie pesava già oltre 180 kg: in aggiunta, negli anni successivi, Carrie ha dovuto fronteggiare un matrimonio sbagliato ed una gravidanza difficile.
Carrie ha avuto il cancro e si è dovuta sottoporre ad una isterectomia.

LEGGI ANCHE –> Vite al Limite, Robert Buchel pesava 410 kg: il triste epilogo della sua storia

Dopo il matrimonio fallito, Carrie ha subito anche la morte del padre: la scomparsa della figura paterna ha scatenato in lei una vera e propria crisi, tanto che Carrie ha iniziato a mangiare senza controllo.
Dopo aver incontrato Chris, il suo attuale marito, Carrie ha dovuto anche affrontare un aborto spontaneo. Nella sua vita, quindi, c’era spazio solo per dolore e rimorsi.

L’intervento del programma Vite al Limite: ecco come sta Carrie Johnson oggi

Grazie al programma, Carrie ha potuto riconquistare la sua vita e rimettersi in sesto.
All’inizio, infatti, tutti i pazienti del dottor Nowzaradan devono perdere peso in maniera “spontanea”, allenandosi e facendo sport.
Carrie, però, ha perso pochissimi chili spontaneamente: solo 5 in tre mesi di esercizi.

Il dottor Nowzaradan, quindi, le ha imposto delle visite presso un terapista, per risolvere i suoi problemi. L’aiuto tramite la terapia, l’ha portata a rimettersi in piedi sia emozionalmente che letteralmente: Carrie ha perso quasi 30 kg.
Dopo qualche tempo, Carrie ha perso ulteriore peso: altri 50 kg in autonomia, che hanno permesso al dottor Nowzaradan di operarla.

LEGGI ANCHE –> Vite al Limite, Robert Buchel pesava 410 kg: il triste epilogo della sua storia

Nel frattempo anche Chris, il marito di Carrie Johnson, ha perso 40 kg, passando da 140 a “solo” 100.
I due sono riusciti a stabilire un rapporto più sano, senza ricatti di tipo morale legati al cibo.

Oggi i due vivono una vita più sana e più tranquilla: la perdita di peso di Carrie l’ha resa quasi irriconoscibile ma il suo percorso non si è fermato qui.
Carrie continua a postare aggiornamenti riguardo il suo stato di salute, in modo da rassicurare tutti i suoi fan.

carrie johnson di vite al limite
(fonte: web source)

Ormai Carrie Johnson di Vite al Limite ce l’ha fatta.
Ha un regime alimentare sano e regolato, il dottor Nowzaradan le ha fatto i complimenti per i suoi progressi e, più di tutto, può muoversi da sola sulle sue gambe e passare del tempo con la figlia.