Uomini e Donne puntata 11/05/22, che umiliazione per Tina: Maria De Filippi non perdona

Liti, offese e umiliazioni nella nuova puntata di Uomini e Donne con Tina Cipollari nel mirino di un cavaliere: Maria De Filippi non perdona.

Puntata di fuoco quella di Uomini e Donne dell’11 maggio aperta da una furiosa lite che ha coinvolto il professor Franco, la tronista Veronica Rimondi e Armando Incarnato e che ha portato Maria De Filippi a perdere la pazienza. Subito dopo, anche Biagio Di Maro ha provocato la reazione della conduttrice che, di fronte all’umiliazione subita da Tina Cipollari, punge il cavaliere.

uomini e donne
Screenshot da video

Tutto è cominciato quando Giacomo annuncia la decisione di chiudere con Gemma Galgani. La delusione della dama di Torino spinge Veronica Rimondi a dare un consiglio a Gemma. La tronista invita la dama a non dare importanza a uomini che non la meritano citando il famoso episodio della stazione dove Gemma rimase sola in attesa di essere raggiunta da Franco che non si presentò. Le parole di Veronica scatenano la reazione di Franco che discute con gran parte dei protagonisti.

Maria De Filippi sbotta a Uomini e Donne e difende Gemma Galgani e Veronica Rimondi

Scusi signorina, con quali argomenti mi stai accusando di non essere un uomo e maleducato?“, chiede Franco. Maria De Filippi decide così d’intervenire spiegando di essere d’accordo con Veronica e di aver trovato inumano l’atteggiamento di Franco nei confronti di Gemma. Avendo avuto un rapporto con lei ed essendo stato, fino alla sera prima, a casa sua, Maria ritiene che Franco, umanamente, avrebbe dovuto raggiungere Gemma in stazione.

uomini e donne
Screenshot da video

Umanamente, se una persona si fa un viaggio, anche senza invito, si ha la cortesia di sapere se quella persona è viva o morta. A me che sono seduta qua, se vedo una persona in difficoltà, viene spontaneo, alzarmi e aiutarla”, dice Maria che zittisce Franco considerando offensivo anche il modo di rivolgersi ad Armando Incarnato e Gianni Sperti che chiama con l’appellativo “zia”.

Spazio, poi a Biagio Di Maro che racconta di aver cominciato una nuova conoscenza con una dama del parterre con cui c’è stato già un bacio. Tina, convinta che la storia si chiuderà presto, si chiede come possa piacere un uomo come Biagio. “Anche tu a me non piaci. Mi piaci da qua…“, dice indicando la faccia. “Gli piace la mia faccia ma non il mio corpo. Di te, a me, non piace neanche il carattere”, sbotta Tina.

Biagio è maleducazione. Come si fa a dire una cosa del genere ad una donna?, chiede Maria De Filippi. Biagio, poi, cambia argomento spiegando di voler davvero trovare una donna per poter lasciare la trasmissione e Maria conclude così: “Non vogliamo cacciarti”.