Gravissimo lutto nel cinema italiano: l’amatissimo attore muore a soli 55 anni

Gravissimo lutto nel cinema italiano: l’amatissimo attore è morto a soli 55 anni. Il corpo senza vita ritrovato nel suo appartamento di Roma.

Il cinema italiano sconvolto dalla notizia della morte di uno degli attori comici più amati dal pubblico. A soli 55 anni, infatti, è stato ritrovato senza vita il corpo di un attore che, per anni, ha divertito il pubblico in televisione e al cinema con la sua ironia, la sua simpatia e il suo spiccato accento romano.

lutto nel cinema italiano
Fonte Instagram

Una notizia che, in pochi minuti, è diventata virale sui social lasciando letteralmente senza parole i fan e tutto il pubblico che nel viso dell’attore riconosceva quello di un amico con cui era facile divertirsi.

Lutto nel cinema italiano: fan dell’attore 55enne sconvolti

Sono già tanti i messaggi di cordoglio di colleghi e fan nei confronti dell’attore 55enne il cui corpo senza vita, in posizione supina, come riporta Fanpage, nel suo appartamento di Roma. A perdere la vita è stato l’attore Roberto Brunetti, noto come Er Patata che, con i suoi capelli biondi e il suo accento romano, ha contribuito a far divertire il pubblico nei film della classica commedia italiana.

lutto cinema italiano
Screenshot da video

Secondo i primi dettagli, a dare l’allarme, sarebbe stata la compagna, preoccupata per la mancata risposta alle sue telefonate. Inoltre, pare che Brunetti, da diverso tempo, non accedesse al suo profilo Whatsapp. Per chiarire le cause della morte, sul corpo dell’attore, è stata disposta l’autopsia.

Roberto Brunetti è stato per molti anni il compagno di Monica Scattini con cui, poi, l’amore era finito. Dopo la morte dell’attrice avvenuta nel 2015, in un’intervista rilasciata a Domenica Live nel 2019, parlando dell’ex compagna, aveva dichiarato:

“E’ stato un grandissimo amore”, aveva detto ai microfoni di Barbara D’Urso – “erano passati 17 anni. Ho saputo che non stava tanto bene, l’ho chiamata, ci siamo visti al bar, ci siamo presi un caffè, ma lei non parlava, era un po’ arrabbiata. E poi il nostro amico Giuseppe, che mi chiamava tutti i giorni, mi ha chiamato. Il giorno in cui è mancata ho saputo che non c’era più”.

Brunetti, inoltre, aveva anche cambiato vita aprendo una pescheria che, però, non è andata benissimo. Oggi, purtroppo, la notizia della morte.