Bonus trasporti 2022, dal 1 settembre via al click day: ecco come fare richiesta!

Dobbiamo abituarci al fenomeno del click day, viviamo in un mondo ultra digitalizzato! Il bonus trasporti arriva con grosse novità per i contribuenti.

Il Governo continua a studiarne di ogni, specialmente in tema di ausili e bonus. Quello dei trasporti è sicuramente tra i più vantaggiosi e richiesti da parte di giovani e lavoratori, ma per accedervi bisogna conoscere la nuova pratica del click day e cosa comporta. Vi sveliamo i dettagli del provvedimento e come poterne usufruire.

click day e bonus trasporti novità
fonte: creato da Canva e Instanews

Innanzitutto, trattandosi di un Bonus del settore dei trasporti è chiaro che i vantaggi in questione sono diretti agli spostamenti dei cittadini. La misure offre la possibilità dal 1 settembre fino al 31 dicembre 2022 di poter fare domanda e di usufruire di un incentivo da applicare nella fase di acquisto di un abbonamento a titolo nominativo, mensile o annuale, ai mezzi di trasporto pubblici.

Possono farne richiesta chi nel 2021 non ha conseguito un reddito ISEE maggiore ai 35 mila euro. Non è necessario presentarlo, perché online c’è disposta l’opzione adatta a soddisfare questo parametro. Inoltre, lo si può fare per sé stessi oppure per un figlio a carico e minorenne, se maggiorenne non si può procedere nel suddetto modo, dovrà occuparsene lui da solo.

L’abbonamento in questione vale per trasporto: locale, regionale, interregionale e nazionale. Come fare richiesta? Ecco che arriva il click day!

Come ottenere il bonus trasporti, parte il click day!

Non è la prima volta che si sente nominare questa pratica. Di recente, si è parlato di un click day per i liberi professionisti che vogliono ottenere il bonus di 200 euro. Anche in questo caso si è discusso di parametri da rispettare e tempistiche, ma ciò dimostra che la suddetta modalità sembra essere sempre più in voga. Ecco come si gestisce e come fare richiesta del bonus.

click day bonus trasporti come fare la richiesta
fonte: creato da Canva

Appunto, questo click-day consta in una sorta di “prenotazione virtuale” che parte dalle 08,00 del mattino del 1 settembre 2022. Per cui è possibile usufruire del bonus risalendo cronologicamente ai realizzatori dei click richiedenti il sussidio.

La somma dell’incentivo non può superare i 60 euro, e viene a sua volta proporzionato al tipo di abbonamento e al costo che si vuole acquisire. Al momento dell’inserimento dei dati per usufruire del vantaggio è necessario riportare anche il Gestore presso il quale si intende far richiesta.

Il primo passo concreto è quello di collegarsi online e fare l’accesso al sito ufficiale bonustrasporti.lavoro.gov.it, predisposto dal Ministero del Lavoro. Ovviamente, senza identità digitale CIE o SPID non si può procedere con la pratica, per perfezionare l’operazione è necessario aver attivo il servizio.

Tra le informazioni è bene sapere che il bonus non è cedibile e che non andrà ad incidere sul calcolo dell’ISEE. Ma soprattutto bisogna far acquisto dell’abbonamento “entro il mese solare di emissione del bonus”. Quindi, lo si può far partire quando si vuole, ma l’abbonamento va fatto entro questi tempi.

Restano ovviamente esclusi i servizi di prima classe, business, working area, salotto, premium, e club executive.

La misura prende spunto dal Decreto aiuti per aiutare i contribuenti a sostenere le spese del momento, visto che sono tante le difficoltà. Alcune problematiche che riguardano i giovani vengono esposte da Conte che attacca Salvini, dimostrando quanto sia acceso il clima del momento.

Il bonus trasporti e la pratica del click day sono state confermate, bisogna soltanto accendere il pc ed avviare la richiesta.