Elezioni 2022, scontro di fuoco, Conte contrattacca: ‘Fango su di me perché il M5S fa paura!

Conte non ha paura del confronto, e alle ultime accuse risponde con forte decisione. Per le elezioni 2022 ne ha per tutti, e a Salvini riserva il dessert.

I politici stanno animando le pagine d’informazione e persino i social media con i loro programmi politici. Tanto che si scherza persino sul fatto che siano diventati dei “tik toker che si fanno i dissing”che nel gergo del mondo del rap significa farsi una battaglia di insulti mediante i beat. In questo caso non si insultano e non cantano, ma non le mandano a dire. Le elezioni 2022 si stanno avvicinando, e Giuseppe Conte non ha più freni: dichiarazioni forti.

elezioni 2022 Conte risponde agli attacchi
fonte: creato da Instanews e foto da https://www.instagram.com/giuseppeconte_ufficiale/

L’aspetto che fa più rabbia al leader del Movimento cinque Stelle è che si faccia campagna elettorale, in vista delle elezioni del 2022, su delle fake news diffamanti sul suo conto.

Invece, con la dichiarazione fatta al grande pubblico, sostiene che sono i progetti, gli ideali e le decisioni mirate a dover fare campagna elettorale. Non simbolismi religiosi o chissà quali populismi fermi agli anni Trenta.

E’ proprio su queste ultime questioni che sgancia un contrattacco velenoso al suo avversario della Lega, Matteo Salvini. Ai followers ha suscitato riflessioni e un sorriso, chissà come reagirà il diretto interessato.

Conte è inattaccabile alle elezioni del 25 settembre 2022

Facendo un’esatta analisi della questione, non è la prima volta che attacca Matteo Salvini. Approfondendo la tematica, già in passate interviste Conte lo ha affondato per bene usando i suoi stessi mezzi, catturando anche l’attenzione da parte del popolo. Così, con gli strumenti della comunicazione 3.0, il leader del M5S sgancia un attacco inedito.

Conte e attacco contro avversari elezioni 2022
fonte: https://www.instagram.com/giuseppeconte_ufficiale/

Dalla pagina ufficiale di Tik Tok e da quella di Instagram, arrivano delle frecciatine che nessuno si sarebbe mai aspettato.

Innanzitutto, Conte sferra questi contrattacchi poiché si difende da chi lo ha diffamato, afferma:

“Stanno gettando fango su di me perché il M5s fa paura. La ricostruzione di Repubblica sui miei rapporti con Trump? Sono accuse diffamanti, chi le ha fatte ne risponderà in giudizio”

E’ stato accusato del fatto che avesse dei rapporti “poco chiari” con il l’ex Presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump. Lo stesso Enrico Letta continua ad insistere sulla questione ormai spiegata e dimostrata come infondata.

Da qui, combatte le fake news, e risponde con la verità e con progetti concreti. L’ultimo colpo lo riserva per Matteo Salvini con un post sul suo profilo Instagram nel quale si fa fotografare in un’aula scolastica, e ci scrive su:

“Matteo sto andando a Baggio per verificare se c’è lo spazio per la centrale nucleare.”

Il messaggio si legge forte e chiaro. Conte non è d’accordo con le proposte della Lega, soprattutto quelle legate alla leva militare, e a provvedimenti come la realizzazione del nucleare.

Mentre invece la foto in un’aula scolastica non è stata fatta per caso: è proprio qui che sgancia l’altro affondo. Poiché nel programma elettorale del leader del M5S è proprio la scuola a dover essere uno dei settori con i maggiori interventi. Senza militarizzazioni, ma un miglioramento del sistema scolastico!

Già le dure parole di Conte contro Draghi avevano messo in chiaro le sue intenzioni, ma l’atteggiamento agguerrito è una sorpresa che sta tenendo gli elettori con il fiato sospeso.