Alto rischio Salmonella | Immediato il ritiro di questo prodotto dal mercato: ecco di cosa si tratta

Attraverso un comunicato comparso sul Ministero della Saluta, una nota azienda ha chiesto il ritiro di un prodotto contente salmonella.

La salmonella è una malattia infettiva che colpisce l’intestino e che può causare gravi danni al corpo umano. La sua trasmissione avviene soprattutto attraverso l’ingestione di alcuni alimenti e attraverso acqua contaminata. Per questo è molto importante fare sempre attenzione e cuocere i cibi maggiormente a rischio. Così da eliminare il problema qualora fosse presente.

Rischio salmonella, prodotto tolto dal mercato
A rischio salmonella, il prodotto ritirato – Instanews.it

Ogni tanto succede che alcuni prodotti di uso quotidiano vengano prima immessi sul mercato per poi essere ritirati poco dopo. Questo è ciò che è da poco successo ad una nota azienda che dopo aver venduto uno dei suoi alimenti di punta è stata costretto a doverlo ritirale.

L’avviso ai consumatori è arrivato direttamente attraverso il sito del Ministero dello Salute. La segnalazione riguarda tuttavia solo alcuni prodotti. In maniera specifica quelli da Senigallia, in provincia di Ancona. Per conoscere quali sono basta cercare uno specifico marchio di identificazione.

Attenzione alla salmonella: il prodotto ritirato dal mercato

Ad essere corsa ai ripari è stata l’Azienda Agricola Fratelli Antonelli che attraverso questo comunicato ha ordinato il ritiro di diversi lotti contenenti uova a pasta gialla allevate a terra. Il marchio con cui riconoscere il prodotto contaminato è CEITK412M.

Chiunque ha acquistato delle uova del marchio sopracitato la cui scadenze vanno dal 26 aprile al 24 maggio, farebbe bene a riconsegnare il prodotto poiché all’interno di tali alimenti è stata riscontrata la presenza di salmonella.

Uova ritirate, alto rischio salmonella
Uova a rischio salmonella, ritirate dal mercato – Instanews.it

Se non si è fatto in tempo a dare via il prodotto o se si ha qualche dubbio, la soluzione migliore è consultare il parare di un medico. Il rimedio migliore per contrastare l’infezione è l’assunzioni di antibiotici clinicamente prescritti.

I sintomi della salmonella si manifestano uno o due giorni dopo l’ingerimento di cibi infetti. Tra i segnali più comuni, oltre alla febbre alta, ci sono anche nausea e dolori addominali. In quel caso è opportuno intervenire immediatamente così da evitare batteriemia.

Come prevenire l’infezione e problemi di salute

Gli alimenti a rischio sono principalmente le uova ma anche la carne di pollo e il manzo macinato. Per evitare problemi di salute il consiglio migliore è quello di cuocere al meglio tutte e tre le tipologie di cibo indicate.

Evitare di bere bevande contenenti uova crude o latte non pastorizzato. Ricordarsi sempre di lavare frutta e verdura accuratamente. Così come è importante lavarsi le mani dopo aver toccato carne cruda.

Impostazioni privacy