instaNews
instaNews > Recensioni > Software > Recensione: Fantastical 2

Recensione: Fantastical 2

image

Ho provato Calendars 5, ho usato per diverso tempo il calendario di sistema, ma alla fine per me su iOS esiste solamente Fantastical 2 come calendario.
Potrei proprio dire che con questa frase ho riassunto l’intera recensione di questa fantastica – scusate il gioco di parole – applicazione disponibile sia su iPhone che su iPad.

L’applicazione si propone in maniera molto molto interessante con una grafica che può risultare tanto bella quanto troppo un’accozaglia purtroppo nella versione per iPad.
Peccato perchè la società lavora sempre bene, da tempo uso il software su iPhone e posso riconfermare che rimane tutto molto pulito, mentre su iPad, come potrete tranquillamente notare delle immagini, gli elementi sembrano tutti troppo assembrati fra di loro perdendo quel tocco di pulizia. L’azienda avrebbe dovuto lavorare decisamente meglio sull’evidenziazione dei giorni, che risultano forse troppo mischiati e simili agli eventi, non permettendo quindi una chiara distinzione.

image
Per quanto riguarda il resto, l’applicazione in entrambe le sue versioni offre una completa personalizzazione: dal tema alla possibilità di inserire il numero delle settimane.
L’inserimento con il linguaggio naturale è semplicemente perfetto e non perde mai un colpo. Se in altri software avevamo visto come qualche pecca ci fosse, Fantastical da buon pioniere del settore ha il miglior motore che capisce sempre ciò che si cerca di scrivere.
Integrata da tempo anche la possibilità di inserire i promemoria, sincronizzati con il proprio account di iCloud che però rimane fine a stessa se non utilizzati. Forse sarebbe chiedere troppo, ma integrare eventualmente client di terze parti come Wunderlist o Todoist renderebbe questo software ancor più perfetto.

image

Conclusioni:

La spesa è indubbiamente importante. Si parla di 9,99 euro sia per la versione per iPhone, sia per quella per iPad. Si avete letto bene sono due applicazioni ben distinte, non più unite in un’unica. Oggettivamente spendere circa 20 euro per due applicazioni calendario potrebbe essere esagerato, ma se utilizzate molto spesso la dettatura vocale magari per inserire gli impegni è allora l’applicazione che fa per voi.
Il mio consiglio è magari quello di attendere eventuali offerte per prenderli entrambi ed inizialmente puntare solamente su una di esse. Dovessi scegliere io opterei per la versione per iPhone che non mi ha mai dato alcun fastidio “estetico”. So che forse è essere un pochino troppo pignoli, ma se avete parecchi appuntamenti in calendario, con l’applicazione per iPad non avrete una visione bella chiara e decisa degli eventi alla vostra sinistra.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.