Editoriali Tecnologia

Un weekend senza iPad

Nelle ultime settimane avete visto che mi sto sicuramente divertendo nel realizzare degli “esperimenti” in cui metto alla prova me stesso e soprattutto la tecnologia che mi circonda quotidianamente ai fini di mettermi anche alla prova costantemente.

Questo weekend ho deciso di abbandonare a sé stesso l’iPad passando da utilizzarlo come dispositivo multimediale predefinito a semplice soprammobile.

Le alternative a mia disposizione ci sono, solamente non volevo utilizzarle al meglio perché oggettivamente in molte situazioni la tavoletta di Apple risultava più comoda e soprattutto intuitiva rispetto alla concorrenza. Il mio Surface è sicuramente uno dei dispositivi più versatili del mercato con il suo essere 2-in-1 che lo rende pratico in tante situazioni ma allo stesso tempo non tanto pronto per l’uso tablet a causa di Windows 10. Per certi aspetti lui e l’iPad si andavano a sovrapporre, ma se sfruttate tantissimo Netflix come il sottoscritto per vedere film e serie TV, alla fine non c’è poi questa grande differenza.

Mi piace vedere come a distanza di poche settimane un prodotto passi da essere estremamente unico e soprattutto utilissimo per il mio uso a quasi superfluo. Credo che questa sia una delle cose bella della tecnologia, ovvero sfruttare a seconda delle proprie esigenze i prodotti a disposizione o cambiarli in favore di altri e viceversa.

Il mio weekend è proseguito tranquillamente con l’unico neo legato all’autonomia del Surface che è indubbiamente inferiore al modello di Apple. Oltre questo collegare poi un powerbank per ricaricarlo è una delle comodità più assurde del mondo, specie se avete anche intenzione di utilizzarlo a letto.

Usare un Surface, così come altri prodotti della categoria, mi ha però permesso di poterlo collegare alla televisione con un semplice adattatore, mentre con l’iPad me lo sogno completamente purtroppo. Vedere, quando sei in giro, un film su un televisore piuttosto che su un display da 10/12 pollici fa la differenza, no?

Vedremo ora quale sarà il futuro del mio iPad, uno strumento che ho odiato, amato, osannato, messo da parte ed infine lasciato lì.

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.