Tecnologia

Vendite di tablet e smartphone in flessione

L’ultimo trimestre del 2017 ha segnato uno dei peggiori risultati per quanto riguarda le vendite sia dei tablet che degli smartphone.

VenditeIl mercato dei tablet e smartphone sta subendo una brutta frenata dovuta all’evidente calo di interesse da parte di noi consumatori. Poca innovazione e prezzi troppo alti hanno fatto registrare nell’ultimo trimestre 2017 dati di vendite a dir poco allarmanti.

Per i tablet, in particolare, si tratta del tredicesimo mese consecutivo in calo: le spedizioni a livello globale si sono fermate a 49,6 milioni di unità, in negativo del 7,9% rispetto al Q4 2016. Solo Amazon (+50,3%), Huawei (+11,9%) ed in parte Apple (+0,6%) possono ritenersi soddisfatti delle lavoro svolto. Durante il periodo natalizio l’Amazon Fire è stato quindi l’assoluto protagonista, un successo dovuto forse al prezzo davvero contenuto. In positivo anche la categoria dei tablet convertibili o 2-in-1 (+10,3%), nettamente preferiti dagli utenti nonostante il prezzo generalmente più alto ma con una produttività maggiore rispetto ai tablet slate.

Discorso diverso per quanto riguarda gli smartphone, dove per la prima volta il mercato è andato in negativo dello 0,1%. La diminuzione globale delle spedizioni dei dispositivi non ha toccato Xiaomi (+96,90%) che è riuscita a superare OPPO, raggiungendo la quarta posizione dietro ad Apple, Samsung e Huawei.

Per questo 2018 servirà quindi una nuova strategia commerciale per cercare di invertire questi trend negativi, partendo innanzitutto dalla vera innovazione per stimolare i nuovi acquisti. C’è da sottolineare tuttavia che il ciclo di vita dei dispositivi si è allungato e per la maggior parte degli utenti la fascia media può considerarsi più che sufficiente per l’utilizzo di tutti i giorni, di conseguenza anche i prezzi troppo alti influiscono negativamente.

Fonte: IDC.

About the author

Walter Tomiati

Sono appassionato di ogni cosa che riguarda la tecnologia. Nel tempo libero sviluppo applicazioni Android (Tomiati Dev, Kubix Studio).