Covid, Scanzi contro Meloni e Salvini. I social si ribellano: “Hai esagerato”

0
56

Il giornalista Andrea Scanzi attacca duramente Salvini e Meloni, e con un “violento” post allude alla morte a chi protesta contro il Dpcm: polemiche

Covid, Scanzi contro Meloni e Salvini: i social si ribellano: "Hai esagerato"
Covid, Scanzi contro Meloni e Salvini: i social si ribellano: “Hai esagerato”

il giornalista del “Fatto Quotidiano” Andrea Scanzi non è nuovo a uscite perentorie, spesso provocatorie. Nel corso di “Otto e mezzo” a LA7 ha duramente criticato Giorga Meloni, leader di Fratelli d’Italia, e Matteo Salvini, capo della Lega, per le loro posizioni aspramente contrarie al nuovo Dpcm del Governo Conte per contrastare l’epidemia da Covid. Parole dure, che non sono piaciute ai sostenitori dei partiti di centrodestra. Sui social moltissimi messaggi contro il giornalista, che seppur notoriamente avverso a Salvini e Meloni, stavolta avrebbe esagerato.

Ti potrebbe interessare anche – Covid, Capua contro Conte: “Vaccino arriva tardi, puntare a immunità di gregge”

Nuovo Dpcm, Scanzi si scaglia contro chi protesta

Ma non finisce qui, perché Andrea Scanzi con un post sui suoi canali social ha espresso una posizione molto dura nei confronti (si presume) di chi osteggia e attacca i provvedimenti del Governo. Espressioni molto forti, che hanno nuovamente acceso le polemiche sui social. Moltissimi messaggi contro il giornalista, accusato di aver alzato i toni in un momento molto delicato per tutto il Paese. “Fossi in Conte, adotterei le stesse misure antocovid della Svezia e farei selezione negli ospedali come la Svizzera – ha scritto Scanzi su Twitter poi mi preparerei 20 kg di popcorn e 10 casse di birra e mi godrei lo spettacolo di vedervi morire come mosche”. In molti prendono le distanze dal giornalista, non nuovo a uscite “forti” e provocatorie.

Leggi anche – Nuovo Dpcm, Renzi sotto attacco: “E’ diventato peggio di Salvini”