Denis Verdini condannato in Cassazione, dovrà scontare 6 anni e mezzo

0
80

Denis Verdini condannato in Cassazione per il crac del Credito Cooperativo Fiorentino, per lui stanno per aprirsi le porte del carcere

La sentenza è definitiva e per Denis Verdini, 69enne ex senatore di Forza Italia e successivamente di Ala, stanno per aprirsi le porte del carcere. Nel pomeriggio di oggi infatti la Cassazione ha confermato  la condanna a sei anni e sei mesi per il crac del Credito Cooperativo Fiorentino riducendo di soli 4 mesi la condanna inflitta in appello.

Il tempo di notificare il dispositivo della sentenza alla Procura Generale di Firenze, quella competente per far scontare la pena, e Verdini dovrà entrare in carcere. Ma come ha detto subito dopo la lettura della sentenza l’avvocato Franco Coppi, che lo rappresentava, la sua intenzione è quella di costituirsi subito. “Fortunatamente è un uomo forte e coraggioso, saprà affrontare questa prova”, ha aggiunto.

Denis Verdini condannato in Cassazione, andrà in carcere (Twitter)

Le accuse per Verdini, sin da quando il suo nome è entrato nell’inchiesta che allora era coordinata dal procuratore Giuseppe Quattrocchi  sono sempre state pesanti. Sarebbe stato infatti lui a provocare il buco nell’istituto di credito con sede vicino a Firenze attraverso operaizoni finanziare come minimo imprudenti. L’indagine all’epoca era stata sollecitata dai commissari della Banca d’Italua che avevano notato criticità gravissime. Già nel 2010 il Credito Cooperativo Fiorentino era stato commissariato e successivamente dichiarato insolvente.

Denis Verdini condannato anche in Cassazione: il web commenta così la sentenza

In primo grado a Denis Verdini erano stati inflitti 9 anni, ridotti poi per alcune prescrizioni, e in appello 6 anni e 10 mesi. I suoi avvocati hanno commentato con amarezza, anche perchè il procuratore generale sembrava aver accolto almeno in  pare le motivazioni del ricorso presentato.

Dopo la condanna a Gianni Alemanno confermata in appello, un altro noto politico punito dalla giustzia. Appena il tempo di diffondere la notizia della condanna definitiva per Denis Verdini e il web si è scatenato. Qui una piccola raccolta di commenti.