Juve-Napoli, confermato il 3-0 a tavolino e la penalizzazione

0
143

Juve-Napoli, respinto il ricorso dei partenopei. Restano il 3 a 0 a tavolino ed il punto di penalizzazione.

Juve-Napoli, confermato il 3-0 a tavolino e la penalizzazione
De Laurentiis e Agnelli

Anche il Napoli ha perso il suo ricorso. La società partenopea resta dunque a 14 punti, visto che oltre il 3 a 0 a tavolino contro la Juventus è stato confermato anche il punto di penalizzazione.

I fatti risalgono allo scorso 4 ottobre, quando gli azzurri avrebbero dovuto presentarsi a Torino per giocare la partita di campionato contro i bianconeri.

Proprio il giorno precedente alla partita erano stati riscontrati i casi di positività al Covid di Zielinski ed Elmas e la Asl campana aveva bloccato il Napoli, pronto a partire per la capitale piemontese.

Juve-Napoli, tutta una questione di protocollo

Secondo il protocollo vigente, però, Juve-Napoli poteva tranquillamente essere disputata. La Uefa, infatti, aveva stabilito che qualsiasi club che può schierare almeno 13 giocatori di movimento più il portiere ha la possibilità di giocare.

Inoltre, la settimana precedente, i club di Serie A avevano deciso di poter sfruttare un “jolly” e non scendere in campo una sola volta a stagione, ma solo nel caso in cui nelle 24 ore precedenti al match fossero stati trovati più di 10 giocatori positivi, come accaduto al Genoa.

La Corte d’Appello, così come nel caso relativo a Diawara, ha rilevato che la gara poteva essere disputata e non ha ascoltato ragioni, scegliendo la linea della fermezza.

Ora bisognerà vedere come si comporteranno le squadre di Serie A in relazione alle convocazioni delle Nazionali, visto che alcune Asl hanno bloccato i giocatori in partenza.