Covid-19, bollettino di oggi 5 Dicembre 2020: i numeri e le ultime notizie

0
336

Covid-19, il bollettino di oggi 5 Dicembre 2020: ecco i dati ufficiali rilasciati dalla Protezione Civile e le ultime notizie sulle cure.

covid-19 bollettino di oggi 5 dicembre
Covid-19 bollettino di oggi 5 Dicembre (fonte: Pexels)

Ecco il consueto appuntamento di InstaNews con il bollettino riguardante i casi di Coronavirus in Italia.

La Protezione Civile rilascia i dati ufficiali ogni giorno intorno alle 17.00 ma, purtroppo, non c’è mai un orario preciso.
Vi basterà aggiornare questa pagina per leggere un riassunto mirato di tutte le cifre riguardanti i nuovi casi di Coronavirus, prima in Italia a livello nazionale e poi per ogni regione.

Ieri, la situazione dei casi totali di Covid-19 ha raggiunto poco più di 24.000 nuovi contagiati.
Le vittime, purtroppo, sono state 814.

Leggiamo insieme tutti i nuovi numeri di oggi.

Covid-19, il bollettino di oggi 5 Dicembre 2020: i nuovi casi e le vittime in Italia

articolo in aggiornamento

Come potete vedere controllando tutti i dati di ieri, venerdì 4 Dicembre, la curva del contagio sembra iniziare ad appiattirsi.

Purtroppo, però, le vittime ed i ricoverati rimangono ancora alti: bisognerà continuare a seguire le norme previste dall’ultimo DPCM.
Qui trovate tutte le risposte a cosa è possibile fare (e cosa no) durante le feste natalizie e Capodanno.

Ieri ci sono stati 572 ricoveri di cui 30 in terapia intensiva.
Scopriamo i numeri di oggi, sabato 5 Novembre.

Totale casi: 21.052

Dimessi/Guariti: 23.923

Ricoverati: 1.042

Terapie intensive: 50

Morti: 662

Tasso di positività:

Tamponi: 194.984

Covid-19, il bollettino di oggi regione per regione in Italia:

articolo in aggiornamento

Passiamo ora ad analizzare il dato riguardante tutti i malati di Coronavirus regione per regione in Italia.

Mentre il rischio legato agli attacchi hacker contro i vaccini si alza, un ragazzo di soli 17 anni ha fatto uscire un utile strumento online.
Il calcolatore di sopravvivenza qualora si dovesse contrarre il Covid-19: lo trovate in questo articolo.

Gli italiani sono, ormai, decisamente sconvolti e frustrati dalla situazione: molti di loro sono a favore di punizioni esemplari per chi vìola la quarantena e le norme anti-contagio.

Ieri, infatti, ci sono stati più di 4.000 nuovi contagiati in Lombardia, mentre in Veneto più di 3.000.
Le altre regioni si attestano tra i 1.000 ed i 2.000 nuovi casi al giorno: di questo passo, difficilmente riusciremo ad uscire dalla pandemia in breve tempo.

Ecco le cifre dei nuovi casi per ogni regione:

Lombardia: +3.148

Piemonte: +1.456

Campania: +1.521

Veneto: +3.607

Emilia Romagna: +1.964

Lazio: +1.783

Toscana: +769

Sicilia: +1.240

Liguria: +314

Puglia: +1.884

Marche: +418

Abruzzo: +376

Friuli Venezia Giulia: +755

Umbria: +226

P.A. Bolzano: +266

Sardegna: +464

P.A. Trento: +226

Calabria: +306

Valle d’Aosta:

Basilicata: +145

Molise: +152

Nel frattempo, per fortuna, non ci sono solo cattive notizie.

A quanto pare è uscito un nuovo farmaco che potrebbe bloccare la trasmissione del virus.
Ecco tutti i dettagli.

Coronavirus: un farmaco potrebbe bloccare la trasmissione del virus in sole 24 ore

covid-19 bollettino di oggi 5 Novembre
(fonte: Pexels)

Uno studio, pubblicato sulla rivista “Nature Microbiology” e riportato da AdnKronos alimenta le speranze di una breve risoluzione contro la pandemia di Covid-19.

A quanto pare, infatti, ci sarebbe un farmaco anti-virale in grado di bloccare la trasmissione del virus in sole 24 ore.
La notizia è veramente incoraggiante.

Lo studio è stato effettuato su dei furetti, scelti perché trasmettono facilmente il virus ai loro simili ma hanno anche una bassissima sintomatologia.
Il parallelo è uguale a quello che succede tra bambini ed adulti: i più piccoli, infatti, possono contrarre il virus e contagiare gli adulti, pur soffrendo pochissime o lievi conseguenze della malattia.
Lo studio ha dimostrato che i furetti infetti dal Covid-19 a cui è stato dato il farmaco, sono diventati in un solo giorno non contagiosi.
Questo vuol dire che, in futuro, qualora si dovesse riuscire a riconoscere un malato di Covid19, basterebbe la somministrazione del farmaco ed un giorno di isolamento per evitare di estendere il contagio alle persone che entrano in contatto con lui.

Il farmaco antivirale (la sua molecola si chiama molnupiravir o Mk-4482/Eidd-2801) è al momento nella fase 2 di 3 della sperimentazione.

Aspettiamo con ansia i risultati dei test finali!