Cyberpunk 2077, occhio a quello che screenshottate! Il ban è dietro l’angolo

0
234

Fotografare personaggi nudi o scene riferite al sesso su Cyberpunk 2077 potrebbe costarvi un ban su Xbox Live

Uno screenshot del gioco
web source

Un’ammonizione su Xbox Live semplicemente per aver salvato uno screenshot di Cyberpunk 2077. E’ quello che è accaduto a Richard Devine, giornalista di Windows Central, che ha ricevuto l’avvertimento da Microsoft per aver creato uno screenshot inappropriato.

Il giornalista è rimasto sorpreso nel vedersi “bacchettare” sul suo account Xbox Live, dato che non gli era mai successo in passato e nei giorni precedenti all’ammonizione aveva avuto sempre delle sessioni tranquille e senza liti con altri utenti.

Ma, a quanto pare, salvare sul cloud delle foto particolarmente spinte di Cyberpunk può costare caro agli utenti, anche se non è del tutto chiaro di che tipo di contenuto “sanzionabile” si trattasse visto che la Microsoft ha provveduto anche a rimuovere il contenuto incriminato.

Cyberpunk 2077, polemiche a non finire dopo il lancio

Scene di nudo Cyberpunk 2077
web source

Questo dunque è un altro problema che potrebbe allontanare ancor di più gli utenti dal gioco di CD Project, che invece era atteso con grandissimo hype prima del lancio. Il team polacco continua ad aver tantissimo lavoro da compiere per sistemare definitivamente Cyberpunk 2077.

Il videogame, sulle piattaforme in cui è “giocabile”, è davvero spettacolare e Night City si mostra in tutta la sua bellezza. Ma le versioni old-gen lasciano davvero a desiderare e addirittura il gioco gira meglio su Stadia che su Ps4 Pro.

Passando all’attualità, la community ovviamente si è ribellata alla notizia dei possibili ban che potrebbero arrivare a causa degli screenshot salvati sul cloud. Del resto Cyberpunk è pieno di immagini hot o “vietate ai minori”, situazioni piccanti che vorranno essere fotografate e condivise con gli amici.

Inoltre il titolo è esplicitamente un “PEGI18”, quindi in teoria non potrebbe essere giocato da persone minorenni. Vedremo come in futuro evolverà la situazione, per il momento vi raccomandiamo di evitare screenshot troppo espliciti o sarete ammoniti.